Lunedì 20 Gennaio 2020

Cronaca

Sicurezza alimentare, controlli del Nas Pescara nel chietino, nel mirino un deposito di cereali

04/12/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
Sicurezza alimentare, controlli del Nas Pescara nel chietino, nel mirino un deposito di cereali

I Carabinieri del Nas di Pescara hanno scoperto nella struttura gravi carenze igieniche sanitarie.

Il Nas di Pescara ha ispezionato, unitamente ai colleghi dell’Arma Territoriale, un deposito di cereali ad uso zootecnico. Al termine delle operazioni il legale rappresentante dell’azienda è stato segnalato all’autorità amministrativa per aver mantenuto la struttura in uno stato di gravi carenze igienico sanitarie, caratterizzate dalla presenza di invasiva di stormi volatili, piumaggio e deiezioni degli stessi. L’ASL Lanciano-Vasto-Chieti ha disposto l’immediata sospensione dell’intera attività e il sequestro di 3.150 tonnellate di cereali che erano custodite al suo interno. Il valore dei provvedimenti è di circa 3 milioni di euro.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Chieti Carabinieri

Potrebbero interessarti

La donna è stata vittima di una lunga serie di maltrattamenti, lesioni e persecuzioni vere e proprie da parte dell’uomo durante una convivenza sempre più burrascosa e violenta, tanto da decidere di separarsene nel 2018.

Cresce il malcontento tra i poliziotti penitenziari di stanza al carcere di massima sicurezza di Sulmona per la mancata apertura del reparto deputato al ricovero dei detenuti.

Scivolato in prossimità della Capanna Sevìce, sul monte omonimo del gruppo Sirente Velino, un escursionista residente a Roma di 53 anni è stato soccorso nel pomeriggio di oggi dall’elicottero del 118 di stanza a L’Aquila.

La famiglia rom, che era stata sgomberata a novembre per occupazione abusiva dell'alloggio popolare, stava tentando di riappropriarsi dell'abitazione.