Marted 16 Agosto 2022

Cronaca

Schiavi d'Abruzzo, anziana muore in un incendio divampato nella sua abitazione

06/04/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Schiavi d'Abruzzo, anziana muore in un incendio divampato nella sua abitazione

L'incendio potrebbe essere stato causato da un corto circuito partito dalla termocoperta elettrica.

Un'anziana donna, Santina Di Carlo, 88 anni, è morta la scorsa notte a Schiavi d'Abruzzo in un incendio divampato nella sua abitazione in località Valli, dove la donna, vedova, viveva da sola.

L’allarme è scattato questa mattina verso le ore 8 quando, un dipendente del Comune di Schiavi d'Abruzzo (Ch) transitando davanti l’abitazione isolata della donna, ha notato che una finestra dell’abitazione era completamente annerita da quello che sembrava essere stato un violento incendio. Avvisato il figlio 61enne, sono subito scattati i soccorsi con l’intervento dei carabinieri della locale Stazione di Schiavi, i Vigili del fuoco di Agnone e Vasto e personale medico del 118. Forzata la porta d’ingresso, si è appurato che parte dell’interno dell’abitazione era andato completamente a fuoco.

Nulla da fare per l'anziana rinvenuta cadavere, accasciata nei pressi della porta d’uscita, nell’ultimo tentativo di salvarsi dalle fiamme e dal fumo generato dalla combustione. L’incendio sarebbe partito dalla camera da letto e poi si sarebbe esteso negli altri locali dell’abitazione, secondo i primi rilievi sarebbe stato generato da un corto circuito dell’impianto elettrico e si ipotizza che possa essere partito dalla coperta elettrica che la donna utilizzava per riscaldarsi.

L’incendio è certamente divampato dopo le ore 18.00 di ieri 5 aprile, quando il figlio era andato via dopo essere passato a trovarla come d’abitudine. Sarà il medico legale a stabilire l’ora del decesso della donna. In attesa dei provvedimenti del P.M di turno per quanto concerne la salma.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

In discrete condizioni di salute una donna di ritorno da Cuba.

Provvidenziale l'intervento prima dei bagnini della Lifeguard e subito dopo della Guardia Costiera. Intervento difficoltoso con mare forza 3 e vento forza 5 da Nord-Est

Sarebbe ritenuto l'autore di altri furti analoghi commessi nei giorni scorsi

Si intensificano i controlli dei carabinieri nell’ambito della compagnia di Pescara con numerose pattuglie in circuito. L’attivita’, finalizzata a contrastare ogni forma di criminalita’ sul territorio, ha consentito di denunciare una persona per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacent