Marted 29 Novembre 2022

Cronaca

Rocambolesco incidente stradale sulla provinciale San Vito Chietino Lanciano.

03/10/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Rocambolesco incidente stradale sulla provinciale San Vito Chietino Lanciano.

Una donna di 37 anni a bordo di una Twingo è rimasta ferita, sembra in maniera non grave, dopo che la sua auto, in seguito ad un tamponamento si è ribaltata.

La donna proveniva da Lanciano e stava rientrando nella sua abitazione quando il mezzo che la seguiva, un’Audi A4, alla cui guida vi era un trentenne, avrebbe colpito la Twingo che prendendo il cordolo del marciapiede con la ruota posteriore si è ribaltata e la donna è rimasta incastrata nel veicolo. I Vigili del Fuoco di Lanciano hanno provveduta ad estrarla dalle lamiere.

Sul posto ambulanze del 118 che hanno trasportato la 37enne in ospedale, i carabinieri della compagnia di Ortona, i Vigili del Fuoco di Lanciano, nonché gli agenti della Polizia penitenziaria che stavano transitando lungo l’arteria ed hanno prestato una loro collaborazione per regolamentare il traffico. Lunghe code per due ore si sono create in una delle arterie più trafficate del territorio.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Treglio

Potrebbero interessarti

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Chieti ha accertato, a carico di un soggetto titolare di una ditta attiva nel settore edile, violazioni alle limitazioni dell'uso del contante, con operazioni volutamente frazionate, per l’acquisto di materiali edilizi.

Si tratta della seconda persona coinvolta nella grave aggressione avvenuta a Giugno che ha già portato all'arresto di un 38enne di Montesilvano. Individuato e denunciato dai carabinieri anche il terzo aggressore sempre del pescarese.

gli oltre 70mila euro ottenuti grazie all’aggiudicazione di fondi rientranti Fondo Europeo diSviluppo Regionale nel programma POR-FESR Abruzzo 2014/2020

Il Comandante Colonnello Antonio Caputo: tutela del consumatore contro incauti acquisti è fondamentale. fare attenzione ai prezzi troppo bassi e nel dubbio chiamare il 117, sempre a disposizione dei cittadini