Venerdì 19 Luglio 2024

Cronaca

Pescara, droga nascosta nell'impianto elettrico, scatta il sequestro nelle case Ater

16/05/2024 - Redazione AbruzzoinVideo
Pescara, droga nascosta nell'impianto elettrico, scatta il sequestro nelle case Ater

Blitz della polizia locale in un appartamento murato: scoperto allaccio abusivo alla linea condominiale della luce

Quattro panetti di hashish nascosti nell'impianto elettrico sono stati trovati e sequestrati dalla Polizia locale nel corso di un controllo effettuato in un complesso popolare al cui interno era stato segnalato un furto di corrente.

Ad intervenire è stato il nucleo Giona del Corpo di Polizia locale, impegnato in una serie di controlli per reprimere il fenomeno delle occupazioni abusive e segnatamente, i furti di corrente, come nel caso in questione.

I 205 grammi di hashish, suddivisi in quattro panetti, erano stati nascosti in una scatola di derivazione dell'impianto elettrico nell'area condominiale di un complesso residenziale Ater nella zona sud della città. Sono in corso ulteriori approfondimenti d'indagine sulle attività illecite che sono collegate al ritrovamento e alle segnalazioni dei diversi illeciti che caratterizzano il fenomeno delle occupazioni abusive. L'alloggio oggetto della segnalazione è stato posto sotto sequestro. Dai primi accertamenti è emerso, infatti, che la muratura con cui era stato chiuso in precedenza l'ingresso è stata danneggiata: il muro, cioè, è stato abbattuto per permettere l'ingresso abusivo degli occupanti, le cui identità sono, allo stato, al centro delle indagini.

Nell'appartamento è stato scoperto un impianto abusivo di alimentazione della corrente elettrica, collegato direttamente alla linea condominiale. L'operazione conclusa ieri rientra tra le attività antiabusivismo della Polizia locale, nel solco della campagna di legalità condotta dal sindaco Carlo Masci, anche negli alloggi di edilizia residenziale pubblica.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Anche nell’estate 2024 la Polizia di Stato accompagnerà il viaggio di quanti approfitteranno della bella stagione per visitare le principali località turistiche italiane.

Il tribunale di Pescara ha condannato a dieci anni e quattro mesi di reclusione Nico Fasciani, 25 anni, di Civitaquana (Pescara) al termine del processo con rito abbreviato per il duplice tentato omicidio nei confronti di uno zio, Giancarlo Fasciani (57), e della compagna di quest'ultimo, Paola De Palma (30) feriti gravemente, a colpi di pistola, il 17 maggio 2023.

Nuova udienza questa mattina in Corte d'Assise a Chieti, l'ultima prima della pausa estiva, per il processo per l'agguato sulla Strada Parco a Pescara del primo agosto del 2022 in cui venne ucciso l'architetto Walter Albi e rimase gravemente ferito l'ex calciatore Luca Cavallito.

Una lettera per documentare, anche con grafici e dati precisi, la condizione attuale in merito alla disponibilità della risorsa. E’ una vera e propria emergenza idrica per 49 comuni della provincia di Chieti alle prese con una programmazione di interruzioni della fornitura che non si verificava da anni.