Sabato 21 Maggio 2022

Cronaca

Ortona, entra in ospedale senza green pass e minaccia i carabinieri e guardia giurata, denunciato amministrativo della Asl

23/01/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Ortona, entra in ospedale senza green pass e minaccia i carabinieri e guardia giurata, denunciato amministrativo della Asl

Sembra che accedesse da giorni nel luogo di lavoro da un ingresso secondario perché sprovvisto del certificato verde. Scoperto dalla guardia giurata si era rifiutato di esibire il Green Pass di qui l'intervento dei Militari dell'Arma.

I carabinieri della Radiomobile di Ortona hanno denunciato in stato di libertà alla procura della Repubblica di Chieti un 64enne residente in provincia, magazziniere della ASL in servizio all'ospedale G. Bernabeo di Ortona.

L'uomo è accusato di resistenza a pubblico ufficiale, inosservanza dei provvedimenti dell'autorità nonché di accesso al luogo di lavoro pubblico privo di green pass.

Nei giorni scorsi la guardia giurata che controlla gli ingressi pedonali all'ospedale, ha notato l'impiegato che accedeva da un ingresso secondario. Alla richiesta della guardia delegata al controllo dei green pass, si è rifiutato ed ha raggiunto il posto di lavoro. Informati tramite 112 della situazione, i carabinieri di Ortona si sono recati in ospedale ed hanno rintracciato il dipendente. L'uomo si è rifiutato, in maniera energica, di esibire i documenti ed il green pass, ma i militari sono riusciti, con non poca difficoltà, a riportarlo alla calma accertando che l'impiegato era privo di green pass e quindi non poteva accedere nel presidio ospedaliero.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Ortona Carabinieri

Potrebbero interessarti

Affidamenti diretti senza procedure comparative, liquidazioni con abuso di risorse finanziarie destinate all’ammodernamento tecnologico e persino autopagamenti.

Un’automobile parcheggiata in discesa, si mette improvvisamente in marcia e finisce la sua corsa nell’area esterna di un asilo dove in quel momento stava giocando un gruppo di bimbi travolgendoli

Peste suina alle porte della regione. Mette in guardia la Cia Agricoltori-Italiani Abruzzo sul rischio che il contagio possa estendersi nei suini da allevamento e nei cinghiali anche in Abruzzo, vista la situazione epidemiologica nel vicino Lazio.

Un’automobile parcheggiata in discesa, si mette improvvisamente in marcia e finisce la sua corsa nell’area esterna di un asilo dove in quel momento stava giocando un gruppo di bimbi travolgendoli.