Venerdì 19 Luglio 2024

Cronaca

Orsogna, arrestato dai carabinieri giovane albanese per immigrazione clandestina

16/12/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Orsogna, arrestato dai carabinieri giovane albanese per immigrazione clandestina

Era stato espulso dal prefetto di Chieti nel 2019 con divieto di rientrare in Italia per 5 anni.

Nel corso di un servizio a largo raggio, da parte dei carabinieri della compagnia di Ortona, predisposto per prevenire reati contro il patrimonio quali furti in abitazione e truffe agli anziani, i carabinieri della stazione di Orsogna hanno arrestato in flagranza un giovane di nazionalità albanese per immigrazione clandestina.

L'uomo è stato fermato ad un posto di controllo lungo la provinciale Maruccina alla guida di un'auto insieme ad altri stranieri. Dagli accertamenti alla banca dati delle Forze di Polizia è emerso che a maggio del 2019 era stato espulso dal prefetto di Chieti e quindi accompagnato dalla questura di Chieti alla frontiera con il divieto di rientrare in Italia per 5 anni. Ma il giovane era rientrato in Italia con un visto per turismo in Europa rilasciato dalla Grecia.

Nella mattinata odierna si è tenuta l'udienza di convalida dell'arresto dinanzi al giudice del Tribunale di Chieti, che lo ha convalidato e rinviato il processo a gennaio 2022 senza applicare al giovane misure cautelari perché incensurato. Il giudice ha concesso il nulla osta all'espulsione ed ora l'Ufficio Immigrazione della Questura dovrà intraprendere i provvedimenti amministrativi del caso.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Carabinieri Orsogna

Potrebbero interessarti

Anche nell’estate 2024 la Polizia di Stato accompagnerà il viaggio di quanti approfitteranno della bella stagione per visitare le principali località turistiche italiane.

Il tribunale di Pescara ha condannato a dieci anni e quattro mesi di reclusione Nico Fasciani, 25 anni, di Civitaquana (Pescara) al termine del processo con rito abbreviato per il duplice tentato omicidio nei confronti di uno zio, Giancarlo Fasciani (57), e della compagna di quest'ultimo, Paola De Palma (30) feriti gravemente, a colpi di pistola, il 17 maggio 2023.

Nuova udienza questa mattina in Corte d'Assise a Chieti, l'ultima prima della pausa estiva, per il processo per l'agguato sulla Strada Parco a Pescara del primo agosto del 2022 in cui venne ucciso l'architetto Walter Albi e rimase gravemente ferito l'ex calciatore Luca Cavallito.

Una lettera per documentare, anche con grafici e dati precisi, la condizione attuale in merito alla disponibilità della risorsa. E’ una vera e propria emergenza idrica per 49 comuni della provincia di Chieti alle prese con una programmazione di interruzioni della fornitura che non si verificava da anni.