Mercoledì 28 Ottobre 2020

Cronaca

Lavori di ricostruzione del Castello di Collecorvino

16/10/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Lavori di ricostruzione del Castello di Collecorvino

“Proseguono senza sosta i lavori di ricostruzione del Castello di Collecorvino e dell’aggregato ‘Marco Pantalone’ presso il centro storico del paese.

Rispettato sino ad oggi il cronoprogramma previsto dal progetto finanziato con i fondi per la ricostruzione legati al sisma del 6 aprile 2009 con un importo di 4milioni 932mila euro, si procede per restituire alla struttura, attraverso interventi di restauro conservativo ed adeguamento sismico, la sua originaria bellezza”. Lo ha ufficializzato il sindaco di Collecorvino Antonio Zaffiri dopo l’ultimo sopralluogo nell’area di cantiere. “L’avvio di tale opera – ha spiegato il sindaco Zaffiri -, che apporta un contributo determinante in termini di riqualificazione dell’intero centro storico, è stato frutto di una grande collaborazione iniziata nel 2013 tra l’Amministrazione comunale da me guidata e i tecnici dello studio UNIREST dell’Aquila incaricati dall’Istituto Ravasco, che hanno presentato il progetto al Comune di Collecorvino e poi inoltrato all’Ufficio per la ricostruzione di Fossa, in provincia de L’Aquila. Dopo anni di difficoltà burocratiche e interlocuzioni tra i vari Enti, si è riusciti a raggiungere questo grande traguardo, apparso fino al 2013 un obiettivo quasi impossibile da conquistare. Parliamo di un complesso strutturale di grandissimo pregio, dovuto in particolar modo alla presenza di affreschi e all’assetto architettonico del ‘Palazzo Giuliani, di fine ‘800, di proprietà dell’Istituto Ravasco. Da pochi giorni è stato approvato il quinto Stato di Avanzamento Lavori, del valore di circa 400 mila euro che va a sommarsi ai precedenti interventi per un valore al momento complessivo di 2 milioni e mezzo di euro per opere già realizzate, cifra già rendicontata e liquidata. Ovviamente ringrazio i titolari, gli ingegneri Francesco Laurini e Paoloni e i dipendenti tutti della ditta che sta svolgendo i lavori per l’efficienza dimostrata, per il rispetto delle tempistiche previste per la chiusura dell’intervento e per la professionalità con la quale stanno limitando in ogni modo eventuali disagi alla vita quotidiana degli abitanti del centro storico”.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Provincia di Pescara

Potrebbero interessarti

Rispetto a ieri si registrano 345 nuovi casi (di età compresa tra 1 mese e 104 anni). Dei nuovi casi, 128 sono riferiti a tracciamenti di focolai già noti.

“Apprendiamo con profondo dolore gli sviluppi dell’inchiesta della magistratura su alcuni episodi che sarebbero avvenuti nell’unità di cardiochirurgia del policlinico di Chieti. Abbiamo massima fiducia nel lavoro degli inquirenti e ci auguriamo che venga fatta piena luce su quanto accaduto nel più breve tempo possibile.

Nella mattinata odierna, militari del Comando Provinciale di Chieti unitamente ai colleghi delle province di Pescara, Teramo, Macerata, Ascoli e Padova hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare disposta dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Chieti su richiesta della Procura della Repubblica di Chieti, nei confronti di 4 soggetti residenti in Abruzzo e nelle Marche, indagati a vario titolo per corruzione, falso, turbativa d’asta e omicidio colposo per una maxi frode sulla spesa sanitaria.

Il grido di dolore e di rabbia di baristi ristoratori e dei rappresentanti delle altre categorie interessate dalle chiusure previste dal nuovo decreto.