Giovedì 20 Giugno 2024

Cronaca

La Polizia di Stato di Chieti arresta quattro persone in esecuzione di condanne definitive

27/05/2024 - Redazione AbruzzoinVideo
La Polizia di Stato di Chieti arresta quattro persone in esecuzione di condanne definitive

Devono scontare pene per delitti contro la persona, il patrimonio e numerosi episodi di evasione e si erano dati latitanti

La Polizia di Stato di Chieti nel trascorso fine settimana ha dato seguito a quattro provvedimenti di ordine di esecuzione pena, di cui due in carcere e due di detenzione domiciliare, nei confronti di altrettanti soggetti condannati in via definitiva a dover scontare pene residue della reclusione da 2 mesi a 4 anni e 9 mesi per delitti contro la persona, il patrimonio e numerosi episodi di evasione.

I soggetti interessati dal provvedimento definitivo sono stati rintracciati nel comune di Chieti, ad eccezione della persona destinataria dell’ordine di esecuzione alla pena della reclusione in carcere pari a 4 anni e 9 mesi che è stato individuato ed arrestato in provincia di Pescara dopo incessanti ricerche della Squadra Mobile, avendo fatto perdere le proprie tracce in questa provincia essendo a conoscenza del provvedimento a suo carico. Quest’ultimo, in particolare, è stato condannato per numerosi episodi di evasione dagli arresti domiciliari, accertati in vari periodi a seguito di controlli della Questura, nonché per delitti contro il patrimonio e la persona. Dopo le formalità di rito i soggetti sottoposti alla reclusione in carcere sono stati associati rispettivamente presso le Case Circondariali di Chieti e Pescara, mentre i restanti due sono stati condotti presso le loro abitazioni di residenza.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Chieti Polizia di Stato

Potrebbero interessarti

Nel fine settimana appena trascorso, la Polizia di Stato di L’Aquila ha intensificato i controlli stradali per contrastare l’eccessiva velocità e i comportamenti scorretti, specialmente da parte di numerosi motociclisti che, durante il periodo estivo, preferiscono le strade di montagna della provincia.

Tre giovani, due di origine egiziana e uno tunisino, sono stati trovati in possesso di circa 40 grammi di hashish e denunciati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

Il Col. Iadarola ha presentato l’inno ufficiale della fondazione, il brano “Non Avere Paura…Di Te”, una melodia composta, nella musica e nel testo ed interpretata live dallo stesso autore, l'Appuntato Giorgio Di Pietrantonio del Comando Provinciale Chieti.

Sequestrate piantagioni di cannabis coltivata in casa, pasticche di superdroga "blue punisher" e panetti di hashish e cocaina nascosti sul tetto