Sabato 20 Luglio 2024

Cronaca

La Guardia di Finanza di Pescara sequestra 1 kg di marijuana

17/02/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
La Guardia di Finanza di Pescara sequestra 1 kg di marijuana

A cadere nelle maglie dei controlli dei Finanzieri, è stato un 24enne nigeriano, il quale è stato sottoposto ad un controllo di polizia, nella zona del piazzale antistante la Stazione Centrale di Pescara, nel corso del quale veniva trovato in possesso di oltre un chilogrammo di marijuana, confezionato in un involucro impacchettato con cellophane trasparente ed occultato all’interno di uno zaino in suo possesso.

L’uomo è stato tratto in arresto e, su disposizione del Magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Pescara, associato presso la locale Casa Circondariale “San Donato”. La droga sequestrata sarebbe stata “immessa in commercio” sul mercato locale, consentendo, agli spacciatori al minuto, di ricavarne almeno 15.000 euro. Sono 3 le persone arrestate dall’inizio dell’anno, rinvenute in possesso di oltre 3 chilogrammi di marijuana, sempre nella zona della stazione ferroviaria e del terminal degli autobus. L’operazione condotta dalle Fiamme Gialle si inserisce in un più ampio contesto di attività di prevenzione, disposto dal Comando Provinciale di Pescara, ulteriormente incrementato negli ultimi periodi, al fine di garantire maggior sicurezza nelle aree più sensibili del capoluogo (Area di risulta, Piazza Santa Caterina, Rancitelli, San Donato, Fontanelle e la zona della riviera).

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Infortunio sul lavoro questa mattina in una azienda di Mozzagrogna dove un operaio di 51 anni, che stava effettuando dei lavori all'interno della fabbrica, per cause in corso di accertamento si è infortunato ad una mano. L'uomo, soccorso dai sanitari del 118, e trasportato all'ospedale di Chieti, ha riportato l'amputazione di due dita della mano sinistra. 

Il Presidente del Consiglio regionale Sospiri annuncia l'incremento di 40 litri al secondo grazie al pozzo numero 9 di Bussi, assicurando mezz'ora in più di acqua al giorno per le famiglie del territorio.

Anche nell’estate 2024 la Polizia di Stato accompagnerà il viaggio di quanti approfitteranno della bella stagione per visitare le principali località turistiche italiane.

Il tribunale di Pescara ha condannato a dieci anni e quattro mesi di reclusione Nico Fasciani, 25 anni, di Civitaquana (Pescara) al termine del processo con rito abbreviato per il duplice tentato omicidio nei confronti di uno zio, Giancarlo Fasciani (57), e della compagna di quest'ultimo, Paola De Palma (30) feriti gravemente, a colpi di pistola, il 17 maggio 2023.