Lunedì 15 Luglio 2024

Cronaca

Jova Beach Party Montesilvano parcheggi gratuiti per disabili

06/09/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
Jova Beach Party Montesilvano parcheggi gratuiti per disabili

Grazie alle azioni congiunte del capogruppo UDC Massimiliano Pignoli e dell’Assessore Di Nisio, garantiti gli spazi per le persone disabili

Da giorni si era mosso, con una lettera in cui si sollevava il problema, il capogruppo UDC Massimiliano Pignoli. Si era rivolto agli uffici interessati per richiedere opportune iniziative per garantire posti riservati ai disabili nei parcheggi messi a disposizione dal Comune di Pescara per il concerto di Jovanotti a Montesilvano. Nella giornata di ieri l’Assessore Di Nisio, con delega alle Politiche per la disabilità, ha convocato e svolto sia una riunione con i tecnici comunali incaricati dell’organizzazione dei parcheggi e della viabilità, che poi preso contatto e concordato alcune linee di azione con con l’Assessore alla viabilità. Grazie alle sinergie impegnate si è potuto far riservare, in ciascuna delle aree che il Comune ha previsto: Area di risulta, strada parco, area portuale (ex Cofa e Marina di Pescara) Teatro d’Annunzio, Antistadio e Tribunale spazi per persone disabili. Spazi che, è bene ricordarlo, sono gratuiti. Gli operatori addetti alla sosta sono stati coinvolti per ben segnalare agli interessati, appena arrivati in ciascuno dei parcheggi stabiliti, dove sono ubicati gli spazi predisposti. “Vogliamo, con queste disposizioni - ha dichiarato l’Assessore Di Nisio - fare in modo che una giornata di musica e di festa sia usufruibile per tutti. Sia normodotati che persone che hanno difficoltà”.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Montesilvano Musica

Potrebbero interessarti

Bussi, scomparsa sindaco La Gatta, il cordoglio dei parlamentari abruzzesi FdL

Gli agenti della squadra volante lo hanno fermato per un controllo di routine ha scoperto che l’uomo aveva numerose denunce a carico.

La conoscenza con la vittima era nata sui social. L’uomo è ai domiciliari.

Le indagini, dirette dalla Procura della Repubblica di Pescara e condotte dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Penne, hanno permesso di raccogliere gravi elementi indiziari sul coinvolgimento dei due giovani in truffe perpetrate ai danni di anziani residenti nella provincia di Pescara, in particolare in episodi avvenuti nel comune di Penne lo scorso settembre