Domenica 17 Gennaio 2021

Cronaca

Il Gruppo Gabrielli ha donato 5000 mascherine all'Ospedale di Pescara

30/03/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Il Gruppo Gabrielli ha donato 5000 mascherine all'Ospedale di Pescara

La consegna è avvenuta al dottore Antonio Caponetti direttore generale della Asl di Pescara

Cinquemila mascherine sono state donate ieri mattina dal Gruppo Gabrielli direttamente al Direttore Generale dell’ASL di Pescara, Dott. Antonio Caponetti. Ogni giorno occorrono tantissime mascherine per proteggere il personale sanitario di prima linea come medici e infermieri impegnati nella lotta contro il Coronavirus. “Questa iniziativa – ha detto Luca Gabrielli presidente del Gruppo Gabrielli azienda della distribuzione organizzata presente in Abruzzo con i marchi Oasi, Tigre e Tigre Amico – è un gesto per dimostrare la nostra gratitudine nei confonti di medici e infermieri e di tutto il personale sanitario che in Abruzzo è impegnato in prima linea nella lotta contro il Coronavirus.



Il personale sanitario è in prima linea come tutti i nostri collaboratori impegnati nella logistica e soprattutto all'interno dei supermercati per garantire, quotidianamente, ai nostri clienti di poter disporre degli alimenti di cui hanno bisogno. Non a caso abbiamo voluto che fosse proprio un nostro collaboratore Enzo Partenza di Pescara, a nome della nostra azienda e di tutti i nostri collaboratori, a consegnare materialmente le mascherine al direttore generale della Asl di Pescara. Siamo tutti convinti che #andrà tutto bene e insieme ce la faremo”. Il direttore generale della Asl di Pescara il dott. Antonio Caponetti ha detto: “Ringrazio il Gruppo Gabrielli per la sensibilità e la solidarietà mostrata in questo momento veramente difficile per il nostro Paese , la nostra Regione , la nostra Asl . Grazie , questi gesti aiutano concretamente e fanno bene .”

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Stamane la consegna da parte dell’assessore Regionale della Lega, Nicola Campitelli, di cucce e materiale per la sterilizzazione dei cani al canile sanitario. Materiale acquistato sia grazie al contributo del consiglio regionale che alla raccolta fondi organizzata dall’associazione che gestisce il canile da 12 anni.

Dopo l'ennesima aggressione fisica la povera donna si decisa a chiedere aiuto ai carabinieri della compagnia di Lanciano.

Gli agenti sono intervenuti in un parco pubblico cittadino frequentato da minori dopo aver ricevuto una segnalazione.

Sono 9 i decessi in Abruzzo.Scendono di 36 unità gli attualmente positivi in Abruzzo che sono complessivamente 11180