Domenica 12 Luglio 2020

Cronaca

Covid-19, intensificazione dei controlli nei luoghi della movida pescarese.

24/05/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Covid-19, intensificazione dei controlli nei luoghi della movida pescarese.

Ieri sera, come anticipato dal Questore MISITI, è stato attuato un dispositivo interforze finalizzato alla verifica del rispetto delle prescrizioni vigenti in materia di contenimento e contrasto del COVID- 19 nei luoghi della movida pescarese.

Le pattuglie dislocate nella zona di Pescara Vecchia hanno riscontrato un’esigua presenza giovanile, mentre quelle deputate al controllo di piazza Muzii, via C. Battisti e zone limitrofe hanno constatato una notevole affluenza di persone. Durante il servizio sono state identificate più di 70 persone, 9 di queste sanzionate perché non indossavano i dispositivi di protezione individuali (mascherina) nonostante l’elevata concentrazione di persone lo richiedesse obbligatoriamente. Sono state denunciate 2 persone per ubriachezza molesta ed altre 2 accompagnate nei locali della Questura per le procedure di identificazione e controllo. Intorno alla mezzanotte, la notevole affluenza di persone in piazza Muzii ha richiesto l’attuazione di dispositivi di chiusura per consentire il rispetto del distanziamento sociale, quindi evitare situazioni di pericoloso assembramento. Le forze dell’ordine hanno circoscritto i punti di maggiore presenza di persone, contingentando gli ingressi nella citata piazza. Giunti all’una, i locali sono stati chiusi regolarmente, mentre gli avventori continuavano a trattenersi in piazza, rendendo necessario, al fine di evitare nuovi pericoli per la salute dovuti all’assembramento, agevolare la fase di deflusso degli avventori. Nel rammentare a tutti il rispetto delle prescrizioni vigenti in materia di contenimento e contrasto del COVID- 19, soprattutto divieto di assembramento, distanziamento sociale ed utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, si preannunciano ulteriori controlli nella giornata odierna.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Questa mattina, presso la sede dell’Istituto Don Orione di Pescara, gli uomini e le donne dell’XI° Reparto Volo della Polizia di Stato di Pescara hanno consegnato un ingente quantitativo di dispositivi di protezione (guanti e mascherine) agli operatori sanitari e ai bambini e ragazzi dell' Istituto Don Orione e dell' A.G.B.E. (Associazione Genitori Bambini Emopatici) di Pescara

I controlli della Polizia di sono concentrati sui cittadini provenienti dall'area balcanica per verificare l'applicazione della sorveglianza fiduciaria.

Nelle sole giornate di martedì e mercoledì sequestrati 300 grammi di stupefacenti e individuati 4 soggetti responsabili di detenzione a fini di spaccio di droga.

"In merito alla specifica richiesta del Presidente Aceto, si fa presente che TUA ha attivato tutti i canali utili per sanare il mancato o parziale utilizzo degli abbonamenti. Tant’è che già in data 6 marzo TUA ha emanato un comunicato stampa dal titolo “Abbonamenti scolastici: invito agli abbonati a conservarli”.