Sabato 04 Luglio 2020

Cronaca

Coronavirus, 18 nuovi casi in Abruzzo su 1229 tamponi analizzati, dati aggiornati al 1°maggio 2020

01/05/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Coronavirus, 18 nuovi casi in Abruzzo su 1229 tamponi analizzati, dati aggiornati al 1°maggio 2020

16 pazienti in terapia intensiva. 4 le persone decedute.Salgono a 713 le persone guarite dal virus, 18 in più rispetto a ieri.

Rispetto a ieri si registra un aumento di 18 casi di Covid-19 in Abruzzo,su un totale di 1229 tamponi analizzati (1.4 per cento di positivi sul totale). Nella giornata di ieri (30 aprile) i positivi erano stati 7 su un totale di 1035 tamponi analizzati (0.67 per cento).I nuovi casi si riferiscono 0 alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 4 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 13 alla Asl di Pescara e 1 alla Asl di Teramo. Il dato riguarda la presa in carico dei pazienti e non coincide necessariamente con la loro residenza anagrafica, in quanto ci sono pazienti residenti in una provincia che sono in cura in una diversa Asl provinciale. Inoltre, per ragioni cliniche, ci sono pazienti che sono stati trasferiti da un ospedale all’altro, anche in presidi di Asl differenti.In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 2948 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, dall’Istituto Zooprofilattico di Teramo e dall’Università di Chieti.297 pazienti (-9 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (40 in provincia dell’Aquila, 98 in provincia di Chieti, 119 in provincia di Pescara e 40 in provincia di Teramo), 16 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva (3 in provincia dell’Aquila, 2 in provincia di Chieti, 4 in provincia di Pescara e 7 in provincia di Teramo), mentre gli altri 1598 (+5 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (82 in provincia dell’Aquila, 493 in provincia di Chieti, 779 in provincia di Pescara e 244 in provincia di Teramo). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 324 pazienti deceduti (+4 rispetto a ieri): i nuovi decessi (alcuni dei quali avvenuti nei giorni scorsi, ma la cui positività al virus è arrivata nelle ultime 24 ore) riguardano una 83enne di Pescara, una 76enne di Cepagatti, una 89enne di Casalincontrada, un 91enne di Chieti (spetterà in ogni caso all’Istituto Superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus, in quanto si tratta di persone che potrebbero già essere state affette da patologie pregresse); 713 guariti (+18 rispetto a ieri, di cui 218 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 495 che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi). Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 39385 test, di cui 33780 sono risultati negativi. La differenza tra il numero dei test eseguiti e gli esiti, è legato al fatto che più test vengono effettuati sullo stesso paziente. Nel totale viene considerato anche il numero degli esami presi in carico e tuttora in corso. Del totale dei casi positivi, 243 si riferiscono alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 760 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 1307 alla Asl di Pescara e 638 alla Asl di Teramo. I seguenti dati vengono forniti dal  Servizio Prevenzione e Tutela della Salute dell’Assessorato regionale alla Sanità.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Coronavirus Abruzzo

Potrebbero interessarti

Al termine di complesse indagini di in materia di reati tributari, i militari del dipendente Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Pescara hanno denunciato tre imprenditori locali che hanno posto in essere una frode fiscale per oltre 800.000 euro perpetrata attraverso l’emissione e l’utilizzo di fatture per operazioni inesistenti.

I due sarebbero i responsabili di due rapine con aggressione proprio per rubare il costoso orologio dai polsi di un uomo e di donna. Uno dei malviventi risiedeva a Francavilla al mare. Dopo una complessa attività di indagine sono stati individuati e arrestati.

Una sfida a colpi di bellezza in termini di decoro urbano, tra balconi fioriti, spazi pubblici abbelliti con decorazioni floreali e vetrine impreziosite da piante e fiori. Valorizzare, colorare, rendere ancora più bella Lanciano sono tra gli obiettivi della prima edizione di “Rifiorisce Lanciano – Città dell'Accoglienza”, un concorso che intende premiare gli interventi che contribuiranno a diffondere l’immagine di una comunità accogliente, aperta, colorata.

Tragedia sfiorata ieri per un operaio della Sevel di ritorno dal turno del pomeriggio.