Lunedì 06 Febbraio 2023

Cronaca

Consegnato il nuovo Gonfalone della Città di Lanciano

20/01/2023 - Redazione AbruzzoinVideo

In occasione della Santa Messa celebrata questa mattina nella chiesa di San Nicola, in onore di San Sebastiano, protettore delle polizie locali d’Italia, è stato consegnato il nuovo Gonfalone della città con lo stemma regolarizzato.

Debutto oggi del nuovo gonfalone di Lanciano, decorato con medaglia d'oro al valor militare. Dopo 38 anni, in occasione della cerimonia celebrata nella chiesa di San Nicola, in onore di San Sebastiano, Santo Protettore delle Polizie Locali d'Italia, è stato consegnato per la prima volta il nuovo labaro con lo stemma regolarizzato dopo verifica araldica.

Fu proprio l'Amministrazione guidata da Filippo Paolini, con delibera del consiglio comunale, ad aver attivato, il 27 maggio 2011, l'iter amministrativo presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Ufficio Onorificenze e Araldica Roma, per ottenere l'emissione del decreto di concessione dello Stemma e del relativo Gonfalone del Comune di Lanciano, in considerazione del fatto che delle ricerche storiche avevano evidenziato che quelli in uso in quel momento non fossero ufficiali. L'iter per la ricerca storica è stato curato dall'Ispettore archivistico onorario per l'Abruzzo, Domenico Maria Del Bello, e dallo storico Massimiliano Carabba Tettamanti. Dopo i nuovi studi, oggi il gonfalone di Lanciano ha fatto la sua prima uscita. E' stata proprio la Polizia Municipale, diretta dal maggiore Guglielmo Levante, a farsi carico della realizzazione del nuovo gonfalone recuperando risorse economiche dalle proprie assegnazioni. Stamane la cerimonia di consegna nella Chiesa di San Nicola a lanciano subito dopo la messa celebrata in onore del Santo Patrono dall'arcivescovo della Diocesi di  Lanciano Ortona Emidio Cipollone.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Doria è stata evacuata e spente le fiamme. L'intervento è durato dalle 23 di 1 febbraio 2023 fino alle 5 di 2 febbraio 2023 e non vi sono state feriti."

Sono stati perseguiti gli obiettivi primari assegnati dal Ministero dell’Interno alla Specialità della Polizia di Stato.

Grazie alla sottoscrizione di questo accordo, i Finanzieri avranno la possibilità di accedere rapidamente a dati e notizie al fine di individuare le eventuali contraddizioni con quanto dichiarato attraverso l’ISEE, la DSU e l’effettivo tenore di vita.

I Finanzieri della Tenenza di Nereto, nell’azione a contrasto del gioco illegale, hanno sottoposto a sequestro amministrativo n. 3 apparecchi da intrattenimento.