Marted 29 Novembre 2022

Cronaca

Castel Frentano, perseguita una donna, scattano gli arresti domiciliari per un 40enne

24/09/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Castel Frentano, perseguita una donna, scattano gli arresti domiciliari per un 40enne

La donna da Gennaio era vittima delle attenzioni morbose dell'uomo che era stato dunque allontanato, una misura che non è servita, di qui l'aggravio della misura.

I Carabinieri di Castel Frentano (Ch) hanno eseguito un'ordinanza di applicazione degli arresti domiciliari, emessa dal Gip del Tribunale di Lanciano, su richiesta della locale Procura, nei confronti di un 40enne del luogo.

L'uomo già dal mese di Gennaio scorso si era reso responsabile di azioni persecutorie nei confronti di una donna di Castel Frentano ed era stato raggiunto dalla misura cautelare dell'allontanamento dai luoghi frequentati dalla vittima delle sue attenzioni morbose. Misura che però non è riuscita ad impedire all'uomo di continuare nelle sue azioni di stalking, nei confronti della sua vittima, che l'uomo perseguitava anche sul posto di lavoro. Impaurita ed esausta la donna ha deciso di rivolgersi ai Carabinieri della locale stazione i quali, dopo aver ascoltato il suo racconto in relazione agli atteggiamenti assunti nei suo confronti dal 40enne e visto il timore che la signora manifestava, hanno informato l'Autorità Giudiziaria che ha disposto un aggravio della misura in essere nei confronti dell'uomo trasformandola in arresti domiciliari.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Si tratta della seconda persona coinvolta nella grave aggressione avvenuta a Giugno che ha già portato all'arresto di un 38enne di Montesilvano. Individuato e denunciato dai carabinieri anche il terzo aggressore sempre del pescarese.

gli oltre 70mila euro ottenuti grazie all’aggiudicazione di fondi rientranti Fondo Europeo diSviluppo Regionale nel programma POR-FESR Abruzzo 2014/2020

Il Comandante Colonnello Antonio Caputo: tutela del consumatore contro incauti acquisti è fondamentale. fare attenzione ai prezzi troppo bassi e nel dubbio chiamare il 117, sempre a disposizione dei cittadini

Controlli serrati sulla filiera ittica nei territori di Abruzzo, Molise e Isole Tremiti. Elevate sanzioni per 30mila euro.