Domenica 21 Aprile 2024

Cronaca

Casoli, omicidio anziana uccisa dal figlio, processo a novembre in Corte d'Assise

22/08/2023 - Redazione AbruzzoinVideo
Casoli, omicidio anziana uccisa dal figlio, processo a novembre in Corte d'Assise

foto repertorio

La donna, uccisa strangolata, era totalmente cieca e non era riuscita a difendersi dal figlio che dopo l'omicidio ha cercato di togliersi la vita

L'inchiesta sul tragico matricidio avvenuto a Casoli lo scorso 12 febbraio si è conclusa, con il processo fissato per il prossimo 10 novembre. L'anziana Cesira Bambina Damiani, 88 anni, è stata uccisa per strangolamento con un laccio mai rinvenuto. Il figlio convivente, Francesco Rotunno, 65 anni, è stato arrestato e accusato di omicidio volontario aggravato.

Secondo le indagini e le valutazioni medico-legali, la vittima è deceduta a causa della compressione cervicale e asfissia meccanica provocata da una stretta al collo con un laccio. La donna, affetta da cecità bilaterale totale, non è stata in grado di difendersi. Nessun segno di percosse o tracce di sostanze sospette è emerso dalle indagini, e si è ritenuto che la pensionata non avesse subito altre violenze. L'omicidio è avvenuto nel pomeriggio del 12 febbraio nell'abitazione che la madre e il figlio condividevano a Casoli.

A scoprire il corpo senza vita è stata la badante. Dopo il crimine, l'uomo è stato trovato in stato di ipotermia e con i polsi tagliati per strada. È stato ricoverato in un ospedale psichiatrico a Lanciano prima di essere trasferito in carcere tre giorni dopo. L'uomo, separato e padre di tre figli, ha costantemente dichiarato di non ricordare nulla riguardo all'accaduto. Nell'ordinanza di custodia cautelare, il giudice aveva sottolineato che l'uomo avrebbe considerato la madre un peso insopportabile. La sua difesa è curata dall'avvocato Silvana Vassalli. L'inizio del processo in Corte d'Assise il prossimo novembre fornirà ulteriori dettagli e risposte nel tentativo di fare luce su questa tragica vicenda.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Casoli

Potrebbero interessarti

La Corte d'Assise d'Appello dell'Aquila ha confermato la sentenza di ergastolo per Alessandro Chiarelli, un 31enne di Popoli (Pescara), accusato di aver ucciso con 17 coltellate il suo amico e vicino di casa, Fulvio Declerch, 54 anni, e di aver gettato il suo cadavere nel fiume Pescara.

Nella mattinata odierna il sindaco Diego Ferrara ha firmato una nuova ordinanza di interdizione e a tutela dell’incolumità pubblica, a causa del dissesto idrogeologico. L’atto riguarda il Condominio Bella Dormiente situato in via don Giovanni Minzoni.

Oggi, in Corte d'Assise a Lanciano, Francesco Rotunno, 65 anni, ha testimoniato riguardo al tragico evento che ha portato alla morte della madre, Cesira Bambina Damiani, 88 anni, avvenuto il 12 febbraio 2023 nella loro casa a Casoli (Chieti). Rotunno è accusato di aver strangolato la madre.

Fim, Fiom e Fismic esprimono un giudizio negativo su quanto emerso nel confronto di oggi al ministero a Roma