Sabato 08 Agosto 2020

Attualità

La Regione Abruzzo dona una pompa idrovora alla Protezione civile di Montesilvano

08/07/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
La Regione Abruzzo dona una pompa idrovora alla Protezione civile di Montesilvano

Servirà per servirà per le emergenze idrogeologiche come le strade e i sottopassi allagati a causa delle forti piogge.

La Regione Abruzzo ha donato al Gruppo dei volontari della Protezione civile di Montesilvano una pompa idrovora carrellata di media grandezza capace di aspirare fino a 6.000 litri al minuto. Il presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio ha donato il macchinario in un incontro che si è svolto ad Avezzano alla presenza del vicesindaco con delega alla Protezione civile Paolo Cilli e il presidente del Gruppo volontari di Montesilvano Gianni Faieta. L’idrovora è stata assegnata a sette comuni della costa abruzzese che maggiormente vivono il rischio allagamenti. “L’idrovora – spiega il vice sindaco Cilli - servirà per le emergenze idrogeologiche del territorio come le strade e i sottopassi allagati a causa delle forti piogge. Ringrazio il presidente Marsilio per aver donato alla nostra città un macchinario utile, che va ad affiancarsi alle altre due idrovore capaci di assorbire 10mila litri d’acqua al minuti e di 3600 al minuto presenti ed entrambe custodite nella sede dei volontari della Protezione civile. Le idrovore sono state adoperate anche durante gli allagamenti della scorsa estate in seguito a violenti temporali e forti grandinate”.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Il progetto ha visto numerosi Incontri e affollati laboratori in sei comuni del Chietino.

Prima fase dei lavori dell’Autorità di sistema portuale per il ripristino della massicciata che protegge la banchina commerciale. Incarico affidato alla ditta Ne.co Costruzioni per un quadro economico di 800 mila euro con lavori programmati nel 2021 per un altro milione di euro.

Il Ministero, quotidianamente, pubblica numerose faq, cambiando continuamente le regole in corsa, generando confusione, ansie e giuste preoccupazioni.

E' il frutto di una rete solidale delle Acli sul territorio per aiutare le persone in difficoltà economica a causa dell'emergenza Covid19