Marted 12 Novembre 2019

Sicurezza sul lavoro, Lucrezio Paolini (IdV) contro la Giunta Chiodi

03/04/2014 - Redazione AbruzzoinVideo

Il capogruppo consiliare: “Cinque anni non sono bastati per adottare i dovuti provvedimenti che riguardano la salute dei lavoratori. E’ una Giunta irresponsabile e incapace”

 

 Nessun provvedimento da parte della Giunta Chiodi rispetto alla risoluzione presentata dal capogruppo regionale dell’Italia dei Valori  Lucrezio Paolini che porta la data del 29 ottobre 2013 e che prevede l’adozione di iniziative urgenti finalizzate a realizzare  le condizioni per assicurare le esigenze di "salute e sicurezza sui luoghi di lavoro".

“Nonostante il tempo trascorso oltre che l’estrema urgenza della materia trattata che investe la salute dei lavoratori – spiega Paolini – né il  presidente Chiodi né l’assessore competente Gatti si sono minimamente curati di adottare i necessari provvedimenti con i quali si erano impegnati a occuparsi di un tema così importante. Cinque anni di legislatura, nonostante le pressanti richieste del sottoscritto e di tutta l’Italia dei Valori, non sono bastati per rendere effettiva la risoluzione ”.

 

“L’indagine condotta dalla Società Vega Engineering di Mestre – precisa Paolini - testimonia che a fronte dei 1.588 casi di morti bianche registrate in Italia, nel triennio 2010/2012, è la regione Abruzzo a guidare la classifica con un indice del 48,4 contro una media nazionale del 23,1 per incidenza delle vittime rispetto alla popolazione lavorativa”. “E’ di vitale importanza  – aggiunge – rendere effettiva l’obbligatorietà di insegnamento ‘sicurezza del lavoro’ nell’ambito dei corsi di formazione professionale”.

 

La risoluzione invitava inoltre a verificare, di concerto con l'INAIL, con i servizi di Prevenzione delle ASL,  con le OO.SS. e le Organizzazioni di categoria dei settori produttivi maggiormente coinvolti, l'opportunità di proporre misure e individuare procedimenti idonei a ridurre gli obblighi burocratici a carico dei datori di lavoro e, allo stesso tempo, garantire un più elevato grado di sicurezza sul posto di lavoro. Ad oggi, però, non risulta essere stata avviata alcun tipo di attività e “tutto ciò – ribadisce il capogruppo Paolini – denota l’irresponsabilità e l’incapacità ormai acclarate della maggioranza di centrodestra”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CONDIVIDI: