Domenica 17 Gennaio 2021

Sanità

Il Covid Hospital di Pescara raddoppia. Altri tre piani dedicati ai pazienti positivi

11/11/2020 - Redazione AbruzzoinVideo

Oggi visita del Governatore Marsilio e dell'assessore Verì alla struttura, Il Governatore d'Abruzzo ha fatto il punto della gestione dell'emergenza sanitaria in Abruzzo.

"Stiamo lavorando per portare avanti quei lavori che se ci avessero messo in condizione di fare quest'estate, oggi sarebbero già completati". Il presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio, lo ha detto, questo pomeriggio, a Pescara, ai giornalisti in occasione della sua visita alla palazzina Ex Ivap che ospita il Covid Hospital. All'incontro con la stampa erano presenti anche l'assessore alla Salute, Nicoletta Verì, ed il direttore generale della Asl di Pescara, Vincenzo Ciamponi. Porta proprio la data di oggi, Marsilio ha dato il via libera al progetto proposto dalla Asl di Pescara di spostare dalla palazzina che ospita il Covid Hospital tutti i servizi che non sono Covid e che riguardano la medicina territoriale nel distretto sanitario di via Rieti. "In questo modo - ha spiegato il presidente - libereremo ben tre piani e tutta la palazzina ex Ivap sarà dedicata ai pazienti Covid". Ma le novità non si esauriscono qui. Il primo intervento relativo alla Asl di Pescara è quello riguardante i reparti di terapia intensiva e, nello specifico, il rifacimento degli spogliatoi a servizio delle terapie intensive e sub-intensive e la realizzazione degli studi medici. "Il progetto - ha rivelato Marsilio - è stato già consegnato ed approvato. Sono state già nominate le commissioni. La commissione aggiudicatrice si riunisce proprio oggi per la verifica e la valutazione delle offerte pervenute mentre la commissione che si deve occupare della realizzazione degli studi medici si riunirà domani mattina". Riguardo ai lavori di adeguamento dei percorsi Covid ed ai collegamenti con i servizi funzionali del presidio ospedaliero di Pescara, il presidente della Giunta regionale ha assicurato che "entro dopodomani, venerdì 13, sarà consegnata la progettazione definitiva-esecutiva che permetterà di avviare le procedure di gara che espleteremo in cinque giorni. In merito alla realizzazione delle opere murarie ed impiantistiche per la TAC dedicata al Covid in terapia intensiva, dopodomani, avremo la progettazione definitiva-esecutiva". Intanto, riguarado alla realizzazione del reparto di osservazione breve dedicato al Covid in terapia sub-intensiva, ieri è stato consegnato il progetto esecutivo che sarà approvato entro domani. Entro venerdì 13 sarà consegnata, invece, la progettazione definitiva-esecutiva. Per l'adeguamento dei percorsi Covid tra il nuovo pronto soccorso e le attività funzionali al reparto di terapia sub-intensiva del Covid entro doodomani sarà consegnata la progettazione definitiva. "Per la realizzazione di aree di isolamento in connessione con il nuovo pronto soccorso di terapia sub-intensiva, - ha aggiunto - l'inizio dei lavori è previsto per il giorno 20. C'è poi l'adeguamento dei percorsi Covid-hospital e i collegamenti con i servizi funzionali al presidio di Pescara. A tal proposito, proprio oggi è stato consegnato il progetto esecutivo ed entro domani è prevista l'approvazione. Per la ristrutturazione del pronto soccorso per percorsi separati all'ospedale di Pescara, dopodomani sarà consegnata la progettazione definitiva ed esecutiva. Altrettanto per il pronto soccorso di Penne". Inoltre, ieri è stata approvata dal direttore del Dipartimento regionale della Salute, la rimodulazione degli interventi per la Asl di Pescara per un importo di 1 milione 389 mila euro per la realizzazione di lavori connessi all'implementazione di posti letto per la terapia semi-intensiva e per le opere ad esso collegate.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

La postazione drive disposta da Asl e Arma dei Carabinieri rientra nell’operazione Igea, disposta dal Ministero della Difesa in collaborazione con il Ministero della Salute, che vede tutte le Forze Armate a supporto della Sanità locale.

1251 le persone che hanno ricevuto le dosi di vaccino contro il coronavirus in Abruzzo

Sarà Guardiagrele il primo comune nel quale sarà eseguito lo screening di massa per Covid-19 durante il prossimo week end.

Il direttore generale Giosia: la nostra ASl potrà contare sulle elevatissime competenze dei professionisti di un ospedale di eccellenza che, fin dalla sua fondazione nel 1869, è stato esclusivamente dedicato alle cure dell’infanzia.