Mercoledì 05 Agosto 2020

Roseto degli Abruzzi: Dissesto idrogeologico, oltre un mln per sponde fiume Tordino

31/01/2017 - Redazione AbruzzoinVideo

La Regione Abruzzo ha assegnato un milione e 280 mila euro per intervenire sui rischi idrogeologici del fiume Tordino nel Comune di Roseto degli Abruzzi (piane Tordino) e Giulianova (Colleranesco).

Apprendiamo con grande soddisfazione la notizia dell'assegnazione di un fondo sostanzioso per intervenire su entrambe le sponde del Tordino", dice il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici di Roseto, Simone Tacchetti. "Il Genio civile ha già fatto uno studio di fattibilità su questo intervento e, sicuramente, è un problema che noi, prima ancora di essere maggioranza in Comune, avevamo già affrontato in un incontro pubblico, a Cologna spiaggia, con l'assessore regionale Pepe e i consiglieri regionali Monticelli e Mariani. Dopo ripetuti solleciti e incontri abbiamo raggiunto il risultato sperato. C'è stata la giusta attenzione per un territorio che ha subito forti danni per l'erosione sui terreni di molti privati; gli argini non sono più presenti e c'è una situazione di pericolo soprattutto per le persone. Dobbiamo sottolineare, infatti, che nel tratto di Piane Tordino il fiume continua a erodere sul lato Roseto. Poter risistemare gli argini, dunque, permette di mettere in sicurezza il territorio e dare una risposta ai cittadini sia di Giulianova ma soprattutto di Cologna spiaggia che su questo problema hanno combattuto una battaglia civile molto dura". Ringrazia "per l'attenzione mostrata verso il nostro territorio, in particolare verso la comunità di Cologna spiaggia, da anni preoccupata per le possibili esondazioni del fiume Tordino" anche il sindaco, Sabatino Di Girolamo. "Auspico e lavorerò - dice - affinché gli interventi possano essere realizzati nel più breve tempo possibile, sempre in sinergia con la Regione Abruzzo. Ogni attenzione - conclude il primo cittadino - dovrà essere ora dedicata anche al fiume Vomano, non esente da fenomeni erosivi dannosi e da pericoli di esondazioni anche nel nostro territorio, come si è evidenziato in occasione dei recenti eventi atmosferici eccezionali".

CONDIVIDI: