Marted 28 Maggio 2024

Politica

Sabrina Bocchino risponde a Menna e al centrosinistra sull'ospedale di Vasto

28/04/2023 - Redazione AbruzzoinVideo
Sabrina Bocchino risponde a Menna e al centrosinistra sull'ospedale di Vasto

"L’ospedale di Vasto e la sanità del vastese sono una priorità per la Lega e per il centrodestra di governo regionale e lo stiamo dimostrando con i fatti, gli investimenti, le assunzioni e le nuove dotazioni strumentali".

Lo dichiara la consigliera regionale della Lega Sabrina Bocchino commentando alcune note diffuse dalla stampa in questi giorni. "Provare ad ergersi a paladino della difesa di quello che si è contribuito scientemente a demolire e che qualcun altro sta cercando di ricostruire è davvero un paradosso. Lo abbiamo detto e lo ribadiamo - dice ancora la consigliera Bocchino - il centrodestra grazie anche alla Lega ha investito e sta investendo sul S.Pio, ma, soprattutto, è riuscito a fare passi da gigante verso la costruzione del nuovo ospedale e forse questo fa male a Menna e al centrosinistra che per anni hanno lavorato per ottenere l’esatto contrario rischiando di far perdere altri fondi da investire nel vastese". Proprio sulla vicenda del nuovo ospedale – aggiunge la consigliera regionale della Lega - la Regione Abruzzo si è sempre dichiarata pronta a collaborare in tutte le sedi di confronto in cui ognuno potrà rivendicare i propri doveri, ma capiamo le difficoltà di Menna e compagni di fronte alla impossibilità di favorire la realizzazione del progetto del nuovo S. Pio per i debiti che sono riusciti ad accumulare nel corso degli anni e che hanno portato ad azzerare ogni possibilità di investimenti".

 

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Vasto Sabrina Bocchino Lega

Potrebbero interessarti

Sono 32 i candidati della seconda civica a sostegno del Sindaco uscente

Il consigliere comunale di Azione interviene sulla vicenda della storica azienda di trasporto frentana, tra cambi al vertice e un bando per individuare un partner privato.

La consigliera di Lanciano in comune: “E’ un fatto che l’orientamento del presidente Marsilio è quello di vendere la società, come è un fatto che il presidente Amoroso abbia cercato di scoraggiare questa scelta."

Dichiarazione dei senatori abruzzese e molisano di Fratelli d’Italia, componenti della commissione Antimafia, Etelwardo Sigismondi e Costanzo Della Porta, nel giorno del 32esimo anniversario dell'attentato terroristico mafioso in cui fu ucciso il giudice Falcone