Giovedì 22 Ottobre 2020

LA FILT CGIL RIBADISCE LA PROPRIA CONTRARIETA' A SCELTE CHE VADANO A DEPAUPERARE LA REALTA' DI SULMONA

03/04/2019 - Redazione AbruzzoinVideo

Le argomentazioni addotte da Trenitalia per giustificare il trasferimento a Pescara della Sala Operativa Regionale (SOR) non ci convincono.

Soltanto un mese fa, la Filt Cgil partecipando ad un apposito incontro con i sindacati promosso dal Commissario della Comunità Montana Peligna Eustachio Gentile, aveva espresso la propria contrarietà rispetto all'ipotesi di un trasferimento da Sulmona a Pescara della Sala Operativa Regionale (SOR), la cui decisione è stata formalmente annunciata da Trenitalia il 17 aprile dello scorso anno. Dietro questa provvedimento che senza ombra di dubbio, andrebbe ad aggiungersi ad ulteriori scelte e decisioni strategiche che da tempo vedono penalizzare le aree interne della Regione, vi sono motivazioni e argomentazioni da parte di Trenitalia che sinceramente facciamo fatica a condividere e comprendere. Ad oggi infatti la Sala Operativa Regionale dislocata a Sulmona e che s'interfaccia peraltro con l'Unità manutenzione rotabili, come è noto, nello stesso territorio, ha fatto registrare indiscutibili livelli di efficienza e funzionalità riconosciuti anche in ambito nazionale. La necessità di doversi interfacciare fisicamente con la Sala Controllo Circolazione di RFI, inaugurata sempre lo scorso anno a Pescara, appare a nostro avviso del tutto pretestuosa, dal momento che le necessarie attività di interlocuzione possono tranquillamente generarsi in remoto. Nel ribadire pertanto la nostra netta contrarietà a qualsiasi operazione che determini un depauperamento della realtà di Sulmona e contestualmente, per lo stesso territorio, una sensibile perdita di posti di lavoro (peraltro da alcuni rumors viene ipotizzato anche il trasferimento dell'unità manutenzione linea), confidiamo nella politica locale e regionale affinché dimostrino realmente nei fatti e non solo negli annunci, di voler promuovere una politica che salvaguardi realmente le aree interne scongiurando quel progressivo spopolamento al quale stiamo assistendo da tempo.

Filt Cgil Abruzzo Molise Il Coord.reg.le Attivita' Ferroviarie Filt Cgil L'Aquila Teramo (Franco Rolandi) (Gianni Carafa) (Domenico Fontana) 

CONDIVIDI: