Venerdì 17 Gennaio 2020

Cronaca

Stupro Carsoli, indagini su un giovane

03/11/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
Stupro Carsoli, indagini su un giovane

Le indagini proseguono a ritmo serrato ma non ci sarebbero ancora riscontri ufficiali sullo stupro che una giovane di 23 anni ha denunciato di aver subito nella notte di Halloween in un locale nella zona commerciale di Carsoli (L'Aquila).

In un quadro ancora tutto da chiarire caratterizzato da discrezione e cautela, però, alcuni elementi sono emersi: come rivelano fonti investigative, non si sarebbe trattato di una violenza sessuale del branco e non ci sarebbe stata aggressione mentre le indagini si starebbero concentrando su un giovane che non è stato ancora identificato. Tuttavia, il lavoro dei carabinieri della stazione di Tagliacozzo (L'Aquila), guidati dal maggiore Silvia Gobbini, e l'inchiesta della Procura di Avezzano (L'Aquila), nella mani del procuratore capo, Andrea Padalino, sono in un momento molto delicato e difficile: infatti, la presunta violenza sessuale sarebbe avvenuta senza testimoni e in un locale nel quale nel corso della festa si è consumato alcol.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Cresce il malcontento tra i poliziotti penitenziari di stanza al carcere di massima sicurezza di Sulmona per la mancata apertura del reparto deputato al ricovero dei detenuti.

Scivolato in prossimità della Capanna Sevìce, sul monte omonimo del gruppo Sirente Velino, un escursionista residente a Roma di 53 anni è stato soccorso nel pomeriggio di oggi dall’elicottero del 118 di stanza a L’Aquila.

La famiglia rom, che era stata sgomberata a novembre per occupazione abusiva dell'alloggio popolare, stava tentando di riappropriarsi dell'abitazione.

Il colpo messo a segno ai danni dell' Antica gioielleria l’11 dicembre aveva fruttato un bottino di oltre 100mila euro.