Marted 23 Luglio 2024

Cronaca

Sisma L'Aquila: la fiaccolata in ricordo delle vittime dedicata anche alle popolazioni turche e siriane

05/04/2023 - Redazione AbruzzoinVideo
Sisma L'Aquila: la fiaccolata in ricordo delle vittime dedicata anche alle popolazioni turche e siriane

foto ansa 

In tantissimi anche quest'anno hanno partecipato all'iniziativa per non dimenticare la tragedia che ha stravolto la vita degli aquilani, ucciso 309 persone e lasciato sgomenta l'italia intera.

Ha preso il via alle 21.30 da via XX settembre la fiaccolata in ricordo del sisma dell'Aquila avvenuto alle 3.32 del 6 aprile 2009 nel 14esimo anniversario della tragedia. Una fiaccolata che quest'anno oltre a commemorare le 309 vittime del terremoto, sarà dedicata alle popolazioni di Turchia e Siria, colpite dal recente sisma. Tantissime persone anche in questo triste anniversario hanno voluto prendere parte all'iniziativa particolarmente sentita e profondamente dolorosa per chi quella notte ha perso un proprio caro.

L'arrivo è previsto alle 23.30 al parco della Memoria, dove verrà installato il braciere all'interno della fontana che si trova al centro del parco. Ad accenderlo saranno due donne: Cansu Sonmez, ricercatrice di nazionalità turca, dottoranda alla scuola di alta formazione Gran Sasso Science Institute dell'Aquila, e Rasha Youssef, siriana, ingegnere chimico industriale, che lavora da diversi anni in città, operando anche presso l'università. "In questo modo - ha ricordato il sindaco, Pierluigi Biondi - abbiamo voluto fornire una testimonianza di affetto e vicinanza nei confronti delle popolazioni di Turchia e Siria, colpite dal sisma del 6 febbraio scorso, in ragione della sensibilità che la comunità aquilana ha maturato a seguito della calamità che l'ha colpita nel 2009 e anche delle manifestazioni di solidarietà giunte da tutto il mondo". Dopo l'accensione del braciere, verranno letti i nomi delle 309 vittime.

Nella giornata di domani numerose saranno le inziative organizzate sul territorio. Alle 8:45 il sindaco Biondi parteciperà a un momento di riflessione e alla deposizione di fiori di fronte all’ex casa dello studente di via XX settembre, in ricordo di Antonietta Centofanti, una delle persone più attive nelle iniziative per ricordare la tragedia e zia di uno degli studenti che perirono nel crollo di quel fabbricato. Un’altra deposizione avverrà alle 10.30 al cimitero dell’Aquila per iniziativa dell’Anps, l’associazione nazionale della Polizia di Stato, che ha organizzato anche il concerto della fanfara della Polizia alle 11.30, all’Auditorium del Parco. Alle 11, al parco della Memoria, si terrà un incontro con gli studenti e i cittadini. Alle 18, alle Anime Sante, il vescovo ausiliare dell’Aquila, monsignor Antonio D’Angelo, celebrerà la Santa Messa con il rito della lavanda dei piedi a 12 ragazzi nati negli anni 2009 e 2010, appartenenti al Cammino di iniziazione cristiana della parrocchia di San Marco Evangelista e al gruppo scout Agesci L’Aquila 3. Sempre nella chiesa di Santa Maria del Suffragio, dalle 20 alle 24, preghiera silenziosa all’altare della Riposizione.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

L'Aquila Terremoto Sisma

Potrebbero interessarti

Raccolti gravi indizi di colpevolezza nei confronti degli arrestati. 76 gli indagati.

Le condizioni dell’uomo sono parse subito gravi dopo la caduta violenta sull’asfalto.

Due diportisti della provincia di Chieti sono stati salvati dalla Capitaneria di Porto di Ortona (Chieti) dopo che la loro barca si è rovesciata per il mare mosso.

Le indagini erano partite ad Aprile dopo l’aggressione per rapina di uno straniero da parte dei tre.