Venerdì 13 Dicembre 2019

Cronaca

"Comunicare l'emergenza" oggi a Spoltore con i tecnici della sezione alpina e speleologica.

29/11/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
 "Comunicare l'emergenza" oggi a Spoltore con i tecnici della sezione alpina e speleologica.

Si è tenuta oggi a Spoltore con una simulazione di intervento per un ipotetico evento sismico a chiusura del progetto "Comunicare l’Emergenza", un importante percorso di cultura della Protezione Civile

Alle ore 11.00 di oggi, come da programma, è stata effettuata una prova di evacuazione della scuola media inferiore “Dante Alighieri” in via Montesecco, frequentata da circa 450 alunni. Coinvolti in totale circa 600 persone: oltre agli studenti e al personale scolastico, i Dipartimenti Nazionale e Regionale di Protezione Civile, la Croce Rossa e Modavi Spoltore, il Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo, l'Associazione Cinofila Abruzzo K9, i Vigili del Fuoco, i Carabinieri, la Polizia Locale e il personale comunale.



Gli alunni sono stati messi in sicurezza in un’area attrezzata appositamente in Piazza Unione Europea. L'operazione ha avuto inizio con l'esecuzione delle prime semplici procedure da osservare in caso di sisma, seguite da un intervento di soccorso all’interno della scuola dove è stata simulata la presenza di feriti e decessi. Inoltre gli stessi studenti, al termine della giornata, sono stati il veicolo d’informazione privilegiato verso le loro famiglie raccontando l’esperienza vissuta e le conoscenze apprese.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

il colpo è avvenuto questa sera intorno alle 18.30. I banditi, avrebbero anche malmenato la proprietaria facendosi consegnare tutti i gioielli della cassaforte.

Operazione congiunta delle forze dell'ordine. Un plauso arriva dall'assessore comunale con delega alla Polizia Locale Luigi Marcello.

Il Generale di Brigata Gianluigi D’Alfonso, Comandante Regionale Abruzzo della Guardia di Finanza, nella odierna mattinata ha visitato il Comando Provinciale di Pescara e i Reparti dipendenti.

42 operatori di Polizia Ferroviaria del Compartimento Polfer per le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo impiegati, 65 persone identificate, 25 controlli a depositi di materiale ferroso, 5 pattuglie automontate dislocate lungo le tratte ferroviarie nelle zone più sensibili