Domenica 21 Aprile 2024

Cronaca

Notaresco, interdizione dal pubblico ufficio nei confronti di un medico

25/12/2023 - Redazione AbruzzoinVideo
Notaresco, interdizione dal pubblico ufficio nei confronti di un medico

Carabinieri del NAS di Pescara chiudono indagini su presunte aggressioni e rifiuti di atti d'Ufficio

Nella giornata di ieri 24 dicembre 2023, i Carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità (NAS) di Pescara hanno eseguito la misura cautelare personale di interdizione dal pubblico ufficio nei confronti di un medico operante presso il servizio di continuità assistenziale del comune di Notaresco. La decisione è stata presa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Teramo e avrà una durata di un anno.

Le indagini sono scattate a seguito di segnalazioni al numero di emergenza 112 e interventi dei Carabinieri della locale Stazione. Il Sostituto Procuratore, dott. Davide Rosati, ha coordinato l'indagine che ha portato all'individuazione di presunti episodi di rifiuto di atti d'ufficio nei confronti di alcuni pazienti che si erano rivolti al Servizio di Continuità Assistenziale. In un caso particolare, il medico avrebbe addirittura aggredito fisicamente una persona che aveva richiesto il suo intervento presso il domicilio di un familiare, causando lesioni aggravate.

L'Autorità Giudiziaria, dopo aver esaminato le risultanze investigative del NAS abruzzese, ha deciso di interdire il medico coinvolto, vietandogli l'esercizio della professione presso il citato presidio sanitario. La decisione mira a garantire la sicurezza dei pazienti e a preservare l'integrità del servizio sanitario locale.

Si sottolinea che questa misura cautelare è il risultato di un'azione mirata delle forze dell'ordine finalizzata a garantire il corretto svolgimento delle attività sanitarie e a tutelare la salute e il benessere dei cittadini.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

La Corte d'Assise d'Appello dell'Aquila ha confermato la sentenza di ergastolo per Alessandro Chiarelli, un 31enne di Popoli (Pescara), accusato di aver ucciso con 17 coltellate il suo amico e vicino di casa, Fulvio Declerch, 54 anni, e di aver gettato il suo cadavere nel fiume Pescara.

Nella mattinata odierna il sindaco Diego Ferrara ha firmato una nuova ordinanza di interdizione e a tutela dell’incolumità pubblica, a causa del dissesto idrogeologico. L’atto riguarda il Condominio Bella Dormiente situato in via don Giovanni Minzoni.

Oggi, in Corte d'Assise a Lanciano, Francesco Rotunno, 65 anni, ha testimoniato riguardo al tragico evento che ha portato alla morte della madre, Cesira Bambina Damiani, 88 anni, avvenuto il 12 febbraio 2023 nella loro casa a Casoli (Chieti). Rotunno è accusato di aver strangolato la madre.

Fim, Fiom e Fismic esprimono un giudizio negativo su quanto emerso nel confronto di oggi al ministero a Roma