Mercoledì 24 Aprile 2024

Cronaca

MONTESILVANO: GIOVANE UCCISO IN UN PUB A COLPI DI FUCILE

16/09/2017 - Redazione AbruzzoinVideo

Prima dell'omicidio di Antonio Bevilacqua, il 21enne di Montesilvano ucciso nella notte in un risto pub della città adriatica, c'è stato un diverbio all'interno del locale e alla lite potrebbe aver preso parte anche l'assassino del giovane. E' questa una delle ipotesi su cui stanno lavorando i Carabinieri della locale Compagnia e del Nucleo Investigativo del Comando provinciale di Pescara, impegnati per ricostruire l'accaduto. Dagli accertamenti degli inquirenti è emerso che si tratterebbe di un fatto estemporaneo: non ci sarebbe alcun tipo di premeditazione o organizzazione del delitto. Gli investigatori, in ogni caso, stanno lavorando su più ipotesi, ma sembra escluso che il movente sia legato alla gestione di attività illecite o a conflitti tra bande rivali. Una delle ipotesi principali è proprio quella secondo cui l'omicida, dopo un diverbio - non è chiaro se solo con Bevilacqua o anche con altre persone - sarebbe uscito dal locale, avrebbe preso passamontagna e fucile per poi rientrare nel risto pub ed aprire il fuoco. Al momento dell'omicidio, secondo gli accertamenti dei Carabinieri, nel pub c'erano una decina di persone. I militari dell'Arma hanno ascoltato numerosi testimoni e stanno visionando le immagini delle videocamere di sorveglianza presenti nell'area.

 

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Il cane antidroga Airton”, delle Unità Cinofile con il suo fiuto ha segnalato per terra la presenza di alcune dosi di sostanza stupefacente

I controlli della Polizia di Stato proseguiranno per garantire la sicurezza degli studenti e dei docenti

Erano su una Citroen che ha sbandato schiantandosi violentemente contro una Ford.

La Corte d'Assise d'Appello dell'Aquila ha confermato la sentenza di ergastolo per Alessandro Chiarelli, un 31enne di Popoli (Pescara), accusato di aver ucciso con 17 coltellate il suo amico e vicino di casa, Fulvio Declerch, 54 anni, e di aver gettato il suo cadavere nel fiume Pescara.