Domenica 21 Luglio 2024

Cronaca

Incidente agricolo a Pagliare di Morro d'Oro, muore un uomo di 76 anni

31/01/2024 - Redazione AbruzzoinVideo
Incidente agricolo a Pagliare di Morro d'Oro, muore un uomo di 76 anni

L'uomo stava utilizzando un motocoltivatore in un terreno in pendenza che si è ribaltato sbalzando l'uomo nella scarpata

Tragedia questa sera intorno alle 17.30 a Pagliare di Morro d'Oro, nel teramano, dove un anziano di 76 anni ha perso la vita in un incidente agricolo avvenuto in un terreno nei pressi della sua abitazione in via Salara.

L'uomo stava utilizzando motocoltivatore con rimorchio su un terreno in pendenza. Per cause ancora in corso di accertamento da parte dei Carabinieri della Stazione di Notaresco, intervenuti sul posto, il mezzo agricolo si è ribaltato, sbalzando il conducente lungo la scarpata e facendolo impattare violentemente contro un paletto di cemento infisso nel terreno. Il mezzo agricolo si è fermato con le ruote all'aria quando ha raggiunto la base del ripido pendio.

I Vigili del Fuoco del distaccamento di Roseto degli Abruzzihanno prontamente fornito assistenza al personale sanitario del 118 di Giulianova, ma purtroppo nonostante i soccorsi, non c'è stato nulla da fare: il conducente anziano è stato dichiarato morto sul luogo dell'incidente. Le operazioni di recupero del corpo saranno eseguite successivamente, previa autorizzazione del magistrato di turno.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Infortunio sul lavoro questa mattina in una azienda di Mozzagrogna dove un operaio di 51 anni, che stava effettuando dei lavori all'interno della fabbrica, per cause in corso di accertamento si è infortunato ad una mano. L'uomo, soccorso dai sanitari del 118, e trasportato all'ospedale di Chieti, ha riportato l'amputazione di due dita della mano sinistra. 

Il Presidente del Consiglio regionale Sospiri annuncia l'incremento di 40 litri al secondo grazie al pozzo numero 9 di Bussi, assicurando mezz'ora in più di acqua al giorno per le famiglie del territorio.

Anche nell’estate 2024 la Polizia di Stato accompagnerà il viaggio di quanti approfitteranno della bella stagione per visitare le principali località turistiche italiane.

Il tribunale di Pescara ha condannato a dieci anni e quattro mesi di reclusione Nico Fasciani, 25 anni, di Civitaquana (Pescara) al termine del processo con rito abbreviato per il duplice tentato omicidio nei confronti di uno zio, Giancarlo Fasciani (57), e della compagna di quest'ultimo, Paola De Palma (30) feriti gravemente, a colpi di pistola, il 17 maggio 2023.