Marted 29 Novembre 2022

Cronaca

Guardia Costiera Pescara, operazione Borderline: sequestrata quasi una tonnellata di prodotto ittico

23/11/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Guardia Costiera Pescara, operazione Borderline: sequestrata quasi una tonnellata di prodotto ittico

Controlli serrati sulla filiera ittica nei territori di Abruzzo, Molise e Isole Tremiti. Elevate sanzioni per 30mila euro.

Quasi una tonnellata di prodotto ittico sequestrato e 30.000 € di sanzioni amministrative elevate dai militari della Direzione Marittima di Pescara nell’ambito della maxi-operazione denominata “BORDERLINE” eseguita lungo la filiera ittica dell’intera giurisdizione, comprendente i territori dell’Abruzzo, del Molise e delle Isole Tremiti.

Numerose le ispezioni, sia sul litorale che nell’entroterra, che hanno interessato altrettanto molteplici attività del settore della pesca, operanti dalla fase della cattura a quella della commercializzazione e della somministrazione dei prodotti ittici. La complessa attività compiuta dagli ispettori specializzati, coordinati dal 14° Centro di Controllo Area Pesca di Pescara, ha condotto, in alcuni casi, all’accertamento di gravi carenze sotto il profilo della tracciabilità dei prodotti sottoposti a verifica.

In particolare, all’interno di un centro di distribuzione all’ingrosso, sono stati rinvenuti e posti sotto sequestro circa 8 quintali di prodotto ittico privi di idonea documentazione riportante le informazioni di tracciabilità obbligatorie ai sensi della normativa comunitaria e nazionale vigente, indispensabili per comprovare la provenienza e la qualità del prodotto. All’interno di un centro di trasformazione dei prodotti ittici, invece, è stato rinvenuto un ingente quantitativo di prodotto in attesa della successiva lavorazione e commercializzazione che aveva superato la data di scadenza. In entrambi i casi il prodotto è stato immediatamente sequestrato ai fini della confisca, garantendo così la tutela della salute pubblica.

“La Guardia Costiera svolge quotidianamente controlli sulla filiera della pesca con l’obbiettivo di salvaguardare da un lato il consumatore finale e dall’altro la risorsa ittica; tuttavia tale attività permette, indirettamente, anche di tutelare tutti gli operatori del settore rispettosi della normativa in vigore” .

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Abruzzo Guardia Costiera

Potrebbero interessarti

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Chieti ha accertato, a carico di un soggetto titolare di una ditta attiva nel settore edile, violazioni alle limitazioni dell'uso del contante, con operazioni volutamente frazionate, per l’acquisto di materiali edilizi.

Si tratta della seconda persona coinvolta nella grave aggressione avvenuta a Giugno che ha già portato all'arresto di un 38enne di Montesilvano. Individuato e denunciato dai carabinieri anche il terzo aggressore sempre del pescarese.

gli oltre 70mila euro ottenuti grazie all’aggiudicazione di fondi rientranti Fondo Europeo diSviluppo Regionale nel programma POR-FESR Abruzzo 2014/2020

Il Comandante Colonnello Antonio Caputo: tutela del consumatore contro incauti acquisti è fondamentale. fare attenzione ai prezzi troppo bassi e nel dubbio chiamare il 117, sempre a disposizione dei cittadini