Mercoledì 06 Luglio 2022

Cronaca

Green pass, controlli dei Nas Abruzzo nei presidi sanitari, scoperta a Città Sant'Angelo pediatra sprovvista di certificato verde

03/12/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Green pass, controlli dei Nas Abruzzo nei presidi sanitari, scoperta a Città Sant'Angelo pediatra sprovvista di certificato verde

In Abruzzo controllati 50 operatori sanitari, 35 non erano vaccinati e non erano stati ancora sospesi dalla Asl

A seguito di ispezione presso uno studio medico di Città Sant’Angelo (PE) è stata individuata la titolare, una pediatra convenzionata con la ASL di Pescara, che esercitava la professione sebbene sprovvista della certificazione verde. Sono in corso approfondimenti finalizzati ad accertare eventuali provvedimenti sospensivi già emessi dalla ASL e/o dall’ordine di appartenenza del medico.

A seguito di controllo eseguiti dai Militari dell'Arma in due presidi sanitari di Avezzano (AQ) sono state segnalate 7 figure (1 dirigente veterinario, 3 infermieri, 3 operatori socio assistenziali) per avere esercitato le rispettive professioni in difetto di vaccinazione anti Covid -19.

In Abruzzo le ispezioni dei NAS di Pescara hanno coinvolto complessivamente 50 operatori sanitari, segnalandone 35 ai rispettivi Ordini Professionali e Aziende, perché non avevano ottemperato all’obbligo vaccinale e non erano ancora stati sospesi. Fra loro anche 6 medici di medicina generale e pediatri di libera scelta di Pescara, Città Sant’Angelo, Francavilla al Mare e Silvi.

"Voglio esprimere il mio ringraziamento ai Nas, per il prezioso lavoro di controllo sul rispetto delle regole, a tutela della salute di tutti". Lo afferma il Ministro della Salute, Roberto Speranza. "Il personale sanitario e tutti coloro che accedono alle strutture sanitarie sia pubbliche che private devono avere garanzia di trovarsi in ambienti sicuri, dove sono rispettate tutte le misure a contrasto della diffusione della pandemia, a partire dall’obbligo vaccinale per chi esercita una professione sanitaria", ha aggiunto il ministro della Salute.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

1.015 nuovi casi, aumentano i ricoveri e si registrano 4 decessi.

Indagine sull’origine delle fiamme, domate grazie all'intervento di un elicottero dei Vigili del Fuoco. Possibile il dolo.

Tantissimi gli attestati di cordoglio da parte del mondo culturale frentano e di quanti hanno avuto l'onore di conoscerlo e condividere con lui un percorso lavorativo e di studio.

L'Arma dei carabinieri si dimostra ancora una volta sensibile alle problematiche della cittadinanza e pronta a tendere una mano alle persone in difficoltà.