Lunedì 15 Luglio 2024

Cronaca

Dal comune di Pescara aiuti per emergenza Covid-19

04/04/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Dal comune di Pescara aiuti per emergenza Covid-19

Ieri, venerdì 3 aprile 2020 l'amministrazione comunale di Pescara ha deliberato le procedure per fornire aiuti ai cittadini residenti.

"Come Assessore intendo ringraziare innanzitutto il Sindaco che tanto si sta spendendo per affrontare questa situazione del tutto straordinaria. Ma i mei ringraziamenti vanno anche a tutti i componenti, sia di maggioranza che di opposizione, che hanno dimostrato che insieme possiamo dare risposte concrete a chi ha bisogno.

Per acquisire informazioni utili per la compilazione dei moduli, è a disposizione il numero di telefono 085-4283200, attivo già oggi, 4 aprile, dalle 15.00 alle 19.00 e domenica 5 aprile dalle 10.00 alle 14.00 e dalle 15.00 alle 19.00. Altre date e orari alla pagina del COMUNE DI PESCARA

Si potrà optare su 3 tipi di “aiuto”: pacco alimentare; borsellino elettronico; buoni spesa cartacei nominali ed è rivolto ai residenti di Pescara:

  • che già sono inseriti nel PIS – Pronto Intervento Sociale o che hanno un reddito ISEE NON superiore a 8.000 euro annui;
  • che hanno l’assistenza domiciliare ed educativa domiciliare, sempre con ISEE non superiore 8.000 euro;
  • donne vittime di violenza e in difficoltà economica;
  • lavoratori con attività sospese dalle normative di emergenza e senza altri redditi;
  • cittadini in gravi difficoltà economiche

La somma che sarà erogata è di 150,00 euro se il nucleo è di una persona; 220,00 euro se due; 290,00 euro se tre;
360,00 euro se quattro; 430,00 euro se cinque nuclei: di sei o più componenti 500,00 euro.
Per ogni componente con meno di 2 anni di età è prevista una maggiorazione di 50,00 euro.

Il modello per le domande sarà a breve inserito nel sito del comune www.comune.pescara.it

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Bussi, scomparsa sindaco La Gatta, il cordoglio dei parlamentari abruzzesi FdL

Gli agenti della squadra volante lo hanno fermato per un controllo di routine ha scoperto che l’uomo aveva numerose denunce a carico.

La conoscenza con la vittima era nata sui social. L’uomo è ai domiciliari.

Le indagini, dirette dalla Procura della Repubblica di Pescara e condotte dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Penne, hanno permesso di raccogliere gravi elementi indiziari sul coinvolgimento dei due giovani in truffe perpetrate ai danni di anziani residenti nella provincia di Pescara, in particolare in episodi avvenuti nel comune di Penne lo scorso settembre