Mercoledì 23 Settembre 2020

Cronaca

Coronavirus, elenco dei negozi di Lanciano accreditati dove utilizzare i buoni spesa

06/04/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Coronavirus, elenco dei negozi di Lanciano accreditati dove utilizzare i buoni spesa

Il settore Servizi alla Persona del Comune di Lanciano ha reso noto gli esercizi commerciali di alimentari e generi di prima necessità che sono stati accreditati per l'emergenza covid19 e che accetteranno i buoni spesa di cui potranno usufruire a breve le famiglie che ne hanno fatto richiesta e aventi diritto.

I negozi accreditati sono: Bottega del Gusto, via Bocache 10; Paione srl, via per Treglio 34; Conad Adriatico, variante Frentana SS84; Salumi e Formaggi Antonio, via Rosato 38; Oasi, via Santo Spirito 119; Todis, via per Treglio 53; Tigre Amico, via Fagiani 8; Eurospin, via per Fossacesia 133. 

"Un grande ringraziamento va agli esercizi commerciali che hanno dato la disponibilità a ricevere i buoni spesa in questo momento di difficoltà e per il lavoro prezioso che stanno svolgendo nell'interesse della comunità, come tutti i lavoratori che in questi giorni di emergenza sanitaria assicurano il loro contributo alla comunità", commenta l'Assessora al Commercio Francesca Caporale.

"Questa mattina si è tenuta la riunione operativa in Assessorato con la straordinaria squadra del settore Politiche Sociali, dove tutti sono impegnati da giorni senza sosta per fronteggiare questa emergenza sanitaria, sociale, economica senza precedenti. Sono arrivate oltre 550 richieste per i buoni spesa, le istanze continueranno ad arrivare e cercheremo di soddisfare tutti perché mai come in questo momento è fondamentale non lasciare nessuno indietro. A breve daremo comunicazioni su come ritirare i buoni spesa, che vogliamo erogare e mettere a disposizione delle famiglie aventi diritto in tempo utile per le spese di Pasqua", sottolinea l'Assessora alle Politiche Sociali Dora Bendotti. 

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

I nuovi casi sono di età compresa tra 16 e 79 anni) e sono residenti in provincia di Chieti (5), Pescara (6), Teramo (5) e fuori regione (2).

Si tratta di due pregiudicati individuati grazie ad un'intensa attività d'indagine condotta dalla squadra mobile di Pescara.

"Nonostante la trasformazione delle feste di settembre per evitare assembramenti si sono creati purtroppo spontaneamente"

L’uomo si era specializzato nella coltivazione di diverse varietà di cannabis ognuna con un diverso principio attivo.