Mercoledì 27 Maggio 2020

Cronaca

Coronavirus, barbiere a domicilio scoperto dai carabinieri di Chieti fugge per 4 km, fermato e denunciato

06/04/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Coronavirus, barbiere a domicilio scoperto dai carabinieri di Chieti fugge per 4 km, fermato e denunciato

L'uomo stava rientrando a casa a Ripa Teatina quando è stato fermato dai militari dell'Arma ma non si è fermato all'Alt delle forze dell'ordine

Le restrizioni del Decreto parlano chiaro,anche le attività di parrucchieri ed estetiste restano chiuse,ma c’è chi continua in questi giorni di emergenza sanitaria ad offrire il servizio a domicilio, pensando di fare il furbo, mettendo a rischio la propria e la vita degli altri con la possibilità di contrarre il temuto virus. È il caso del quarantenne fermato dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Chieti sabato scorso a Ripa Teatina. L'uomo stava rientrando a casa a bordo della sua vettura quando all’alt dei militari ha accelerato dando inizio ad un pericoloso inseguimento durato circa 4 km. Nell’ispezionare il mezzo, i militari dell' Arma hanno trovato,in una busta di plastica,gli attrezzi del mestiere.Con il suo gesto asseritamente giustificato dalla paura di essere multato, non ha fatto altro che raddoppiare la sanzione: contravvenzionato per le violazioni delle misure anti covid-19 e denunciato in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

L'importante indagine avviata nel 2019 dai carabinieri della Compagnia di Giulianova e coordinata dalla Procura di Teramo ha permesso di sgominare una banda dedita al traffico di droga

Una mandria di bovini ha sconfinato, senza alcuna autorizzazione e soprattutto senza controllo, in un’area del Parco con circa un mese di anticipo rispetto a quanto previsto dalla normativa vigente. L’episodio è accaduto nei giorni scorsi in località Templo, nel Comune del Gioia dei Marsi, dove i bovini si sono recati perché incustoditi nell’area di svernamento, ubicata più a valle.

Guarite 45 persone in più rispetto a ieri, mentre tocca quota 400 il numero dei decessi dall'inizio dell'emergenza, più 2 rispetto a ieri

Ennesimo Incidente stradale a Lanciano in via De Crecchio all'incrocio con via Veneto