Mercoledì 27 Maggio 2020

Cronaca

Civitella Alfedena, una Pasqua dedicata ai più piccoli, con uova in regalo per tutti i bambini.

09/04/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Civitella Alfedena, una Pasqua  dedicata ai più piccoli, con uova in regalo per tutti i bambini.

Un piccolo gesto voluto verso i più piccoli per rinsaldare così il legame con la cittadinanza e consolidare ulteriormente il senso di comunità.

In questa settimana Pre Pasquale, a seguito dell’Emergenza Coronavirus, le misure costringono i bambini a stare in casa e non si potrà svolgere la tradizionale Pasqua, inoltre non tutti genitori possono uscire da casa e muoversi liberamente. Viste anche le difficoltà logistiche del paese, gli “Auguri di Pasqua”, l'Amministrazione Comunale del piccolo borgo ha pensato di farli guardando ai più piccoli, ai cittadini più giovani, offrendo questa mattina un uovo di Pasqua a ognuno dei bambini frequentanti la scuola materna, elementare e media del paese, a tutti i nuovi nati e a tutti i bambini presenti per qualsiasi motivo sul territorio comunale in questi giorni d’isolamento sociale. Un piccolo gesto voluto verso i più piccoli per rinsaldare così il legame con la cittadinanza e consolidare ulteriormente il senso di comunità. L’iniziativa è stata realizzata grazie anche alla collaborazione della ditta “Papa Dolceamaro” Monteroduni (IS), azienda leader nel settore della cioccolato e dei confetti, da sempre attenta alle problematiche del sociale. Un periodo di distanziamento e isolamento, ma anche un periodo in cui comunque non bisogna perdere la fiducia verso un futuro migliore, con lo scopo che ogni sorriso che riusciremo a regalare oggi ai nostri bambini lo ritroveremo replicato in cento azioni positive domani. Alla necessità di spiritualità si accosta un senso di praticità umana, come anche quello di poter far degustare a chi è giovane il sapore del cioccolato, anche nelle piccole azioni può derivarne per tutti un miglioramento sociale. Un uovo pasquale in segno di fede e di speranza cristiana ma anche simbolo di una rinascita sociale che dovrà vedere queste nuove generazioni protagoniste di un futuro migliore, che non deve essere al chiuso di una stanza, ma deve essere alla luce di quel sole che da sempre splende sulle nostre montagne.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

L'importante indagine avviata nel 2019 dai carabinieri della Compagnia di Giulianova e coordinata dalla Procura di Teramo ha permesso di sgominare una banda dedita al traffico di droga

Una mandria di bovini ha sconfinato, senza alcuna autorizzazione e soprattutto senza controllo, in un’area del Parco con circa un mese di anticipo rispetto a quanto previsto dalla normativa vigente. L’episodio è accaduto nei giorni scorsi in località Templo, nel Comune del Gioia dei Marsi, dove i bovini si sono recati perché incustoditi nell’area di svernamento, ubicata più a valle.

Guarite 45 persone in più rispetto a ieri, mentre tocca quota 400 il numero dei decessi dall'inizio dell'emergenza, più 2 rispetto a ieri

Ennesimo Incidente stradale a Lanciano in via De Crecchio all'incrocio con via Veneto