Marted 12 Novembre 2019

Cronaca

Career Day Università di Teramo, i Nas presentano attività e formule di reclutamento nell’Arma

07/11/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
 Career Day Università di Teramo, i Nas  presentano attività e formule di reclutamento nell’Arma

Per il quarto anno consecutivo i Nas di Pescaa partecipano al Career Day con l’obiettivo di proporre prospettive future nell’Arma ai giovani iscritti al polo universitario teramano.

I NAS di Pescara hanno presentato oggi al Career Day dell’Universita di Teramo le loro attività ed esposto le formule di reclutamento nell’Arma dei Carabinieri oltre alle modalità di recruiting interno ai NAS. L’appuntamento coi Nas in Sala lauree è stato seguito da un centinaio di giovani laureandi e neo laureati che hanno potuto seguire i consigli del Tenente Colonnello Domenico Candelli, per affrontare i concorsi e diventare Ufficiale, Ispettore o Carabiniere.

 

 

Un interesse particolare al concorso in atto per 626 allievi marescialli, che scadrà il prossimo 11 novembre, utile all’accesso nell’Arma e propedeutico al recruiting nei Nas. Molte domande alle quali sono corrisposti tanti consigli e tante idee per realizzare il sogno di diventare Carabiniere e affrontare una vita professionale entusiasmante. Dal mattino al pomeriggio un box informativo ha inoltre presentato le attività dei Nas e consentito il dialogo con gli ispettori dei Nas di Pescara che hanno potuto rispondere ad ogni curiosità. Per il quarto anno consecutivo i Nas partecipano al Career Day con l’obiettivo di proporre prospettive future nell’Arma ai giovani iscritti al polo universitario teramano.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Carabinieri Nas università

Potrebbero interessarti

Alla presenza del Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, del Capo della Polizia, Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Franco Gabrielli, del Presidente dell’Unicef Italia Francesco Samengo, verrà presentato oggi, presso La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, l’edizione 2020 del calendario della Polizia di Stato.

Il rogo è avvenuto la scorsa notte e sarebbe di origine dolosa

Ragazza di 34 anni aveva un tasso alcolemico più del doppio rispetto al limite consentito. Il padre ringrazia la Polizia Stradale.

Il G.I.P. del Tribunale di Chieti, De Ninis ha disposto la misura cautelare per l’aggressore, riconoscendone la pericolosità e la possibilità di reiterazione di reati contro la persona.