Domenica 03 Marzo 2024

Cronaca

Blitz antidroga a Pescara, arrestato giovane spacciatore nel weekend

12/02/2024 - Redazione AbruzzoinVideo
Blitz antidroga a Pescara, arrestato giovane spacciatore nel weekend

Nell’ambito del piano d’azione “DRUG MARKET”, i “baschi verdi” e le unità cinofile del Gruppo di Pescara, durante il quotidiano pattugliamento del territorio, hanno fermato e controllato a Pescara, nei pressi della via Tiburtina, un’autovettura con a bordo due soggetti che hanno mostrato subito segni di agitazione e che erano già noti alle forze di polizia per precedenti specifici.

I militari, ispezionando il veicolo e gli occupanti, hanno scoperto, anche grazie al fiuto di ”Esco”, centinaia di grammi di hashish occultati dal pusher nella tasca dei pantaloni. Scattata anche la perquisizione nell’abitazione dello spacciatore, dove è stata rinvenuta altra droga.

 

Il pusher, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria locale, è stato posto agli arresti domiciliari per il reato di traffico di sostanze stupefacenti e l’indomani è stato condannato, per direttissima, a 8 mesi di reclusione.

Le indagini proseguono al fine di ricostruire e disarticolare la filiera criminale di approvvigionamento e smercio della droga, a tutela della sicurezza economico-finanziaria del territorio.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

La squadra Mobile della Questura di Teramo ha eseguito otto misure cautelari in carcere e perquisizioni in diverse località, comprese le case circondariali di Teramo, Viterbo, Pescara e Roma Rebibbia. I reati contestati sono spaccio di sostanze stupefacenti e accesso indebito a dispositivi di comunicazione da parte di detenuti.

"Ditemi cosa devo fare". Sono le parole pronunciate ai poliziotti, subito prima di aprire la porta e lasciarli entrare in casa, dal 23enne di Pescara che per 44 ore è rimasto sul parapetto del suo balcone, al quinto piano di un palazzo del centro della città, minacciando il suicidio.

La Sasi comunica che a seguito di segnalazione di controlli interni riconducibili a situazioni di disagio per gli utenti nelle ore di maggior consumo della risorsa idrica, si necessita, oltre alle interruzioni settimanali già programmate e comunicate, di un intervento di interruzione della fornitura non differibile

Con l’avviso di conclusione delle indagini preliminari i finanzieri della Compagnia di Avezzano hanno portato a termine un articolato controllo antiriciclaggio e di polizia economico-finanziaria nei confronti di un’attività “compro oro” presente nel territorio marsicano.