Sabato 16 Ottobre 2021

Attualità

Giulianova, Continua l'ampliamento del sistema di videosorveglianza

11/05/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Giulianova, Continua l'ampliamento  del sistema di videosorveglianza

Nell'ambito del Progetto Paride stamane sono state istallate 5 nuove telecamere

Oggi sul territorio comunale di Giulianova sono iniziati i lavori di installazione delle prime cinque telecamere sulle quattordici complessive previste dal progetto provinciale denominato “Paride”. Il progetto, nato con l’obiettivo di efficientamento energetico e la messa a norma della pubblicazione illuminazione, ha previsto la fornitura di servizi aggiuntivi quali il servizio Totem e l'installazione di telecamere di ultima generazione che vanno ad integrare l’attuale sistema di videosorveglianza comunale, quest’ultimo collegato con le forze dell’ordine oltre che alla Polizia Municipale. I lavori di installazione sono stati effettuati dalla ditta Di Silvestro Srl del Consorzio Paride per conto della società Hera Luce, sotto il coordinamento tecnologico e direzione lavori del Project Manager Gabriele Massimiani del Servizio comunale Sviluppo sistemi Informativi per la transizione digitale. Le cinque telecamere installate vanno a coprire ulteriori zone centrali sensibili della città come, piazza Fosse Ardeatine, Via Nazario Sauro, piazza del Mare e il Lungomare Zara. “Continueremo a sviluppare capillarmente la videosorveglianza sul territorio giuliese a supporto delle attività del Corpo di Polizia Municipale che sta operando in sinergia con le altre forze di polizia presenti sul territorio – dichiara il Sindaco Jwan Costantini - l’impianto, infatti, costituisce uno strumento fondamentale per rafforzare le misure per la tutela del patrimonio e la sicurezza pubblica nonché per il supporto nell’individuazione e identificazione dei responsabili di atti di vandalismo, danneggiamenti, furti, ed altro a danno del patrimonio pubblico locale”. “Entro l’estate è prevista l’installazione di ulteriori telecamere ad alta definizione sul territorio – conclude il primo cittadino - attualmente non coperte, fino ad arrivare ad un dispiegamento di oltre 100

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Si attende la conferma per l'apertura del tavolo nazionale al Mise anche della vertenza Riello di Cepagatti.

Il primo passo: rimozione di rifiuti e ruderi trovati nel Comparto 5

Rispoli e Giammarino: “Appaltati gli interventi alla scuola primaria di Porta Sant’Anna, manutenzione, messa in sicurezza ed efficientamento energetico per 340.000 euro”

Resi possibili dal contributo di 80.905€ ottenuto dal Ministero dell'Economia e dal Ministero per il Sud per la realizzazione di infrastrutture sociali.