Giovedì 18 Agosto 2022

Turismo e Natura

A Vasto salgono a 4 le spiagge che consentono l'accesso agli animali d'affezione

06/08/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
A Vasto salgono a 4 le spiagge che consentono l'accesso agli animali d'affezione

Il Comune esaudisce le richieste avanzate da residenti e turisti

L’Amministrazione Comunale ha individuato un ulteriore tratto di spiaggia che consente l’accesso degli animali d’affezione, purché accompagnati dai proprietari/detentori nel rispetto delle norme di sicurezza che prevedono l’uso del guinzaglio o della museruola.

 

Alle aree di Mottagrossa, Torrente Lebba e La Bagnante già dedicate agli animali d’affezione da quest’anno si aggiunge anche quella contrassegnata con il numero uno confinante a Sud con il torrente Buonanotte e in direzione Nord con la ex concessione demaniale marittima “Camping Europa”.

“Abbiamo registrato negli ultimi anni – dichiarano il sindaco, Francesco Menna e l’assessora al Demanio e alle Politiche per la difesa e tutela degli animali, Paola Cianci - una crescita esponenziale della detenzione degli animali d’affezione da parte dei residenti e turisti."

 

"La richiesta costante da parte di quest’ultimi di avere a disposizione maggiori porzioni di arenile, dove poter far accedere i propri animali da affezione, ci ha fatto riflettere sulla necessità di detta implementazione, considerando anche che solo tre porzioni risultavano effettivamente esigue. Ricordiamo - concludono Menna e Cianci - che è importantissimo garantire l’accesso in sicurezza cosi come stabilito dalla normativa, vigente ai fini di una pacifica convivenza negli spazi consentiti”.

 

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Vasto Francesco Menna Cani

Potrebbero interessarti

Il Presidente del “Sindacato Italiano Balneari - Regione Abruzzo” Riccardo Padovano sottolinea la grande attenzione per la sicurezza.

L’impianto chiuso al pubblico dal 2018 è stato oggetto di un intervento di revisione generale e ammodernamento per circa un milione di euro finanziato dalla Regione Abruzzo.

Parte la sperimentazione per salvare gli orsi dagli incidenti stradali.

Il progetto innovativo è stato presentato dall'assessore regionale Daniele D'Amario