Mercoledì 24 Aprile 2024

Sanità

Inaugurata a San Valentino in Abruzzo Citeriore la struttura 'Dopo di Noi'

06/07/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Inaugurata a San Valentino in Abruzzo Citeriore la struttura 'Dopo di Noi'

Sospiri: "penso con orgoglio alla serenità che riusciremo a trasmettere a quelle mamme e quei papà che oggi si pongono mille interrogativi sulla crescita e la vita di un figlio"

“L’inaugurazione della struttura per il ‘Dopo di Noi’ a San Valentino ha un significato molteplice: è innanzitutto una scelta di civiltà, perché significa dare certezze a quei genitori che oggi assistono un figlio disabile e che, inevitabilmente, si pongono domande e nutrono timori sul futuro di quel bambino che un giorno potrebbe ritrovarsi uomo o donna senza più l’assistenza della famiglia d’origine.

E’ una scelta strategica perché significa aver dotato le aree interne di un servizio fondamentale e straordinario”. Lo ha detto il Presidente del Consiglio della Regione Abruzzo Lorenzo Sospiri che stamane ha preso parte all’inaugurazione della nuova struttura.

 

“Il nuovo servizio – ha aggiunto il Presidente Sospiri -, che verrà gestito dall’Ecad 17, ci ha peraltro permesso di recuperare con i fondi della Regione Abruzzo l’ex Distretto di San Valentino, affidandogli una nuova finalità e utilità per il territorio, dunque un recupero e riutilizzo intelligente che ci permette di arricchire le attività in favore dell’utenza debole, la più fragile.

Il manufatto è già immediatamente operativo e penso con orgoglio alla serenità che riusciremo a trasmettere a quelle mamme e quei papà che oggi si pongono mille interrogativi sulla crescita e la vita di un figlio affetto da una diversa abilità che, inevitabilmente, a un certo punto, il più tardi possibile, comunque non potrà più stringere la mano dei propri genitori per proseguire il proprio cammino, e che da questo momento potranno però contare sulla mano e il sostegno di operatori specializzati che sapranno garantire, anche grazie alla disponibilità di uno spazio adeguato, la massima assistenza professionale, pronti a subentrare alle famiglie in caso di necessità. Un’iniziativa, quella odierna, che veramente rende la fotografia di una Regione utile al territorio”.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Portano la firma delle professoresse Laura Bonanni e Francesca Santilli

Significativo anche il risultato di Pescara, nona tra le città oltre i 100mila abitanti, unico capoluogo del centro Sud a entrare nella top 10 delle maggiori città italiane.

Si tratta di una vera e azione in rete sul territorio di associazioni ed enti. Un progetto finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dalla Regione Abruzzo.

Tra i 10 progetti ammessi , che si contendono il premio dal valore di 10 mila euro, è stato dunque inserito quello proposto dal Direttore della Chirurgia a indirizzo senologico del “Bernabeo”,