Giovedì 02 Luglio 2020

Politica

Montesilvano: Reddito di cittadinanza, Giunta approva progetti destinati a collettività

15/02/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Montesilvano: Reddito di cittadinanza, Giunta approva progetti destinati a collettività

I progetti dovranno essere svolti nel Comune di Montesilvano in 4 ambiti: sociale, culturale, tutela dei beni comuni e artistico.

La giunta comunale di Montesilvano questa ha approvato i Progetti Utili alla Collettività (PUC), destinati a chi percepisce il reddito di cittadinanza. I progetti dovranno essere svolti in 4 ambiti. “In coerenza con le competenze professionali del beneficiario e con quelle acquisiste e in base agli interessi e alle propensioni emerse nel corso del colloquio sostenuto al centro dell’impiego – afferma il sindaco Ottavio De Martinis – chi riceve il reddito di cittadinanza è tenuto a offrire nell’ambito del Patto per il lavoro e del Patto per l’inclusione sociale la propria disponibilità per la partecipazione a progetti utili alla collettività, in ambito culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni, mettendo a disposizione un numero di ore compatibili con le altre attività del beneficiario e comunque non inferiore a otto ore settimanali, aumentabili fino a un massimo di sedici ore complessive con il consenso di entrambi le parti”.

“La realizzazione di questi progetti – dice l’assessore alle Politiche sociali Barbara Di Giovanni - migliorerà alcuni servizi cittadini e darà la possibilità di integrarsi nella nostra città. Con l’impiego di coloro che percepiscono il reddito di cittadinanza si andranno ad attuare cambiamenti visibili per la qualità del decoro urbano e anche in ambito sociale per aiutare le categorie più deboli”. Lo scorso anno l’amministrazione comunale delegò l’Azienda Speciale per i Servizi Sociali all’attuazione di tutte le attività previste. L’avviso pubblico n.1/2019 PaIS attribuisce al Comune di Montesilvano risorse pari a 87.590,00 sull’annualità 2020 da poter utilizzare anche in relazione ai costi ei Progetto utili alla collettività. In caso di inosservanza dell’obbligo da parte dei beneficiari si avrà la perdita del sussidio. La proposta progettuale dell’Azienda che ha provveduto in raccordo con i settori dell’amministrazione comunale, a redigere una prima ipotesi di progettualità attivabili nel territorio del Comune di Montesilvano con la previsione di 420 Puc suddivisi nei singoli ambiti. Ambito sociale: Area assistenza anziani e disabili con attività di relazione, aiuto nello svolgimento delle attività quotdiane come recapito della spesa e consegna medicinali, piccole manutenzioni domestiche, aiuto nella pulizia straordinaria, supporto e assistenza disabili in spiaggia, supporto per il trasporto accompagnamento di anziani e disabili nei centri sanitari e riabilitativi. 45 sono i progetti per 8 ore settimanali da svilupparsi in due turni di 4 ore /dal lunedì al sabato); Assistenza su scuolabus, per 6 scuolabus in attività di controllo all’uscita delle scuole accompagnamento sullo scuolabus degli alunni della scuola dell’infanzia e della primaria, 36 progetti per 8 ore settimanali da svilupparsi in 2 turni di 4 ore (dal lunedì al sabato); Vigilanza alunni pre e post scuola e servizio doposcuola 24 progetti per 8 ore settimanali da svilupparsi in 2 turni di 4 ore; Servizi pedibus (accompagnamento alunni a piedi presso 10 istituti scolastci 27 progetti 8 ore settimanali; Cittadino vigile /assistenza nell’attraversamento delle strade a maggiore scorrimento e serviziod avanti alle scuole) 30 progetti per 8 ore settimanali in due turni di 4 ore. Ambito culturale: Biblioteca comunale (riordino del patrimonio librario e del materiale informativo, assistenza informativa agli utenti dei servizi, supporto nell’apertura con un potenziamento dell’orario e delle attività di custodia e vigilanza, supporto all’organizzazione di momenti di aggregazione e animazione, catalogazione e digitalizzazione di documenti, distribuzione di materiale informativo) 6 progetti per 8 ore settimanali da svilupparsi in due turni di 4 ore; Eventi pubblici culturali e artistici (supporto nell’organizzazione e gestione di manifestazioni ed eventi: supporto alla distribuzione di materiale informativo, supporto nella pulizia e sistemazione delle sedie e degli ambienti/spazi) 12 progetti per 8 ore settimanali da svilupparsi in base alle date degli eventi programmati. Ambito tutela dei beni comuni: Cimtero comunale (servizio di supporto pulizia e cura del verde) 12 progetti per 8 ore settimanali da svilupparsi in 2 turni di 4 ore; Centro sportivo Trisi (servizio di supporto pulizia e guardiania) 12 progetti per 8 ore settimanali. Altri 5 impianti sportivi comunali (servizio di supporto pulizia e guardiania) 60 progetti per 8 ore settimanali da svilupparsi in 2 turni di 4 ore; Sorveglianza nei parchi: 21 progetti per 8 ore da 2 turni di 4 ore; Pulizia caditoie, foglie e tombini 42 progetti per 8 ore settimanali da 2 turni di 4 ore; Piccola manutenzione stradale finalizzata all’abbattimento di barriere architettoniche e riqualificazione di strade e aree pubbliche e demaniali (aree verdi, litorali, spiagge, luoghi di sosta e transito, piccola manutenzione, raccolta rifiuti abbandonati, pulizia degli ambienti e posizionamento di attrezzature, 42 progetti per 8 ore settimanali in 2 turni da 4 ore; Piccola manutenzione spazi pubblici e scuole (piccola manutenzione, pulizia e riqualificazione degli ambienti) 21 progetti per 8 ore. Ambito artistico/turistico: Supporto a Uffici I.A.T. (predisposizione e distribuzione di materiale informativo e il supporto al servizio informativo pubblico, segreteria organizzativa, la presenza attiva nelle giornate di apertura, catalogazione del patrimonio artistico locale e turistico, supporto nella piattaforma per la messa in rete della documentazione del patrimonio artistico e turistico, accompagnamento nelle visiste guidate) 10 progetti per 8 ore settimanali da 2 turni di 4 ore; Riqualificazione artistica della città (attività di supporto di murales e/o opere d’arte per la riqualificazione artistica della città) 10 progetti per 8 ore settimanali da svilupparsi in 2 turni da 4 ore.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

La decisione è stata assunta dai Comuni di Fossacesia, Rocca San Giovanni, Mozzagrogna, Santa Maria Imbaro, Treglio, Frisa e Castel Frentano. Le risorse economiche disponibili non permettono a Comuni di piccola e media dimensione di poter continuare in autonomia a gestire un settore così importante.

"Restiamo in questa maggioranza perché da amministratori sentiamo forte il peso e il senso di responsabilità verso i cittadini lancianesi".

Soddisfatto il sindaco Massimiliano Berghella: Sono stati mesi duri, difficili per tutti, per l'economia, per la salute, per il sociale, ma a Treglio sta andando tutto bene ed il futuro sarà ancora più roseo.

Il sindaco di Lanciano replica alle dichiarazioni dell'assessore regionale Campitelli accusandolo di leggerezza e gli pone numerose domande chiamando anche in causa il presidente dell'Agir.