Giovedì 05 Agosto 2021

Politica

Montesilvano, il sindaco firma ordinanza di chiusura dei parchi cittadini

12/11/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Montesilvano, il sindaco firma ordinanza di chiusura dei parchi cittadini

"Troppi assembramenti" dice De Martinis che esprime il suo rammarico.

Oggi il sindaco di Montesilvano, Ottavio De Martinis, ha firmato oggi l'ordinanza di chiusura di tutti i parchi cittadini. "Negli ultimi giorni sono state innumerevoli le segnalazioni da parte dei cittadini riguardo agli assembramenti e al mancato rispetto dell'uso dei dispositivi di sicurezza all'interno dei parchi cittadini. - Afferma il sindaco De Martinis - Alla luce di effettivi riscontri e di relativa relazione da parte di chi deputato al controllo, vista l'impossibilità di piantonare costantemente le tante aree verdi, come già fatto per il Parco Cormorano, ho emanato l'ordinanza di chiusura fino alla data del 3 dicembre di tutti i parchi cittadini. Il rammarico è davvero tanto perchè la mia linea, durante questa fase, vuole essere tutto tranne che persecutoria. -continua il sindaco - Al tempo stesso, però, non posso permettere che per colpa dell'azione incosciente di qualche irresponsabile sia la collettività a pagare pesanti conseguenze, non solo sanitarie ma anche economiche. Nel ringraziare ancora una volta i cittadini per la maturità e il senso di responsabilità con le quali stanno affrontando questo difficile stato di emergenza, sono altresì ad esprimere gratitudine per quanti, tanti ne sono certo, sapranno comprendere e condividere le motivazione del provvedimento".Conclude il primo cittadino di Montesilvano.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

"Unità del centrodestra valore imprescindibile. Se Fratelli d’Italia intende rompere la coalizione, la Lega si batterà affinché ciò non accada".

Lo annunciano il presidente del Consiglio regionale Lorenzo Sospiri e i capigruppo di maggioranza dopo riunione per parlare delle imminenti azioni da intraprendere dopo la tragedia dei 34 incendi ieri in Abruzzo.

Sala sull'attuale situazione nel centrodestra: Ci stiamo facendo ancora una volta del male permettendo a qualche “estraneo” di decidere o condizionare pesantemente le nostre sorti." E sulla decisione di Bomba: "Ha indicato una strada terza per porre fine a questa stucchevole querelle".

A rappresentare la nuova lista stamane in conferenza stampa l'avvocato e referente del mondo dell'associazionismo, Rita Ruffo e il giovanissimo appartenente al mondo dello sport, prima come giocatore ed oggi come arbitro di pallacanestro, il 28enne Fulvio Grappasonno, che hanno voluto spiegare le ragioni che li hanno spinti ad abbracciare questo percorso politico.