Domenica 28 Febbraio 2021

Politica

Montesilvano, il sindaco firma ordinanza di chiusura dei parchi cittadini

12/11/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Montesilvano, il sindaco firma ordinanza di chiusura dei parchi cittadini

"Troppi assembramenti" dice De Martinis che esprime il suo rammarico.

Oggi il sindaco di Montesilvano, Ottavio De Martinis, ha firmato oggi l'ordinanza di chiusura di tutti i parchi cittadini. "Negli ultimi giorni sono state innumerevoli le segnalazioni da parte dei cittadini riguardo agli assembramenti e al mancato rispetto dell'uso dei dispositivi di sicurezza all'interno dei parchi cittadini. - Afferma il sindaco De Martinis - Alla luce di effettivi riscontri e di relativa relazione da parte di chi deputato al controllo, vista l'impossibilità di piantonare costantemente le tante aree verdi, come già fatto per il Parco Cormorano, ho emanato l'ordinanza di chiusura fino alla data del 3 dicembre di tutti i parchi cittadini. Il rammarico è davvero tanto perchè la mia linea, durante questa fase, vuole essere tutto tranne che persecutoria. -continua il sindaco - Al tempo stesso, però, non posso permettere che per colpa dell'azione incosciente di qualche irresponsabile sia la collettività a pagare pesanti conseguenze, non solo sanitarie ma anche economiche. Nel ringraziare ancora una volta i cittadini per la maturità e il senso di responsabilità con le quali stanno affrontando questo difficile stato di emergenza, sono altresì ad esprimere gratitudine per quanti, tanti ne sono certo, sapranno comprendere e condividere le motivazione del provvedimento".Conclude il primo cittadino di Montesilvano.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Intervengono la Segretaria locale del partito e il Presidente del Consiglio Comunale Leo Marongiu.

Si è svolto nella serata di giovedì un incontro provinciale dei segretari dei circoli democratici attivi nei comuni che saranno chiamati al voto nella prossima tornata elettorale amministrativa.

Le somme rimodulate dalla Giunta regionale, pari ad 1,3 Mln di euro quale quota parte della Regione per la realizzazione dell'infrastruttura, hanno permesso di dare finalmente luce alla tanto attesa infrastruttura secondo un cronoprogramma ben dettagliato con termine per collaudo e messa in esercizio previsto per la fine del 2023.