Marted 22 Giugno 2021

Politica

La Provincia di Chieti approva le linee strategiche di sviluppo del territorio

09/06/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
La Provincia di Chieti approva le linee strategiche di sviluppo del territorio

Pupillo: Si punta alla valorizzazione ed inclusione delle aree interne, con interventi mirati sulla viabilità; all’adeguamento degli edifici scolastici per migliorarne le prestazioni energetiche e la sicurezza; si prevedono nuovi poli scolastici, più rispondenti alle esigenze della popolazione studentesca e più sostenibili.

A quasi venti anni dall’approvazione del precedente Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale, l’Amministrazione guidata dal Presidente Mario Pupillo definisce le nuove linee strategiche di sviluppo del territorio nel documento di indirizzo per la redazione del PTCP. Il documento, approvato dal Consiglio Provinciale nella seduta del 3 giugno 2021, è la sintesi delle indicazioni fornite dagli organi politici, tradotte dai tecnici in programmi coerenti e conformi alle norme.

"Il procedimento di formazione del documento è stato articolato e multidisciplinare, aperto alla partecipazione di diverse competenze. Una prima proposta è stata presentata ed illustrata il 27 aprile 2021, attraverso una riunione via web, ai componenti del Consiglio provinciale, per una discussione approfondita, giustificata dalla notevole rilevanza dei contenuti trattati". Spiega il presidente della Provincia di Chieti Mario Pupillo.

"Ha lavorato alla definizione delle Linee di Indirizzo il gruppo di lavoro intersettoriale coordinato dall’arch. Margherita Fellegara, che si è avvalso del prestigioso tutoraggio del prof. Roberto Mascarucci, docente dell’Ateneo d’Annunzio e stimato urbanista, e del contributo di apprezzati professionisti interni ed esterni all’Ente. Tutti i settori e dirigenti hanno partecipato, in un lungo e paziente lavoro alla stesura del documento iniziato lo scorso anno.- Si legge nella nota del presidente - Ne scaturisce una lettura composita, focalizzata sulle funzioni provinciali, sulla conformazione fisica del territorio, con lo sguardo attento alle realtà comunali, a quella regionale ed extra regionale, che tiene conto delle proposte inserite nel PNRR e degli altri finanziamenti che la Provincia di Chieti ha a disposizione per la sua programmazione, ponendo attenzione alla sostenibilità ambientale delle azioni di intervento sul territorio".Continua Pupillo.

"Si punta alla valorizzazione ed inclusione delle aree interne, con interventi mirati sulla viabilità; all’adeguamento degli edifici scolastici per migliorarne le prestazioni energetiche e la sicurezza; si prevedono nuovi poli scolastici, più rispondenti alle esigenze della popolazione studentesca e più sostenibili; si individuano gli ambiti di attuazione programmatica, articolazioni del territorio provinciale che definiscono le linee locali di sviluppo, ma anche il dimensionamento di soglia degli indicatori che si vorranno porre sotto controllo (consumo di suolo, offerta dei servizi, incremento residenziale, espansione delle attività produttive, ecc.).

Il nuovo PTCP avrà un approccio innovativo: sarà attuata una verifica attenta degli effetti delle azioni, affidata al monitoraggio di specifici indicatori appositamente individuati, che potranno dar conto dell’efficacia degli interventi messi in atto, attraverso al costruzione di una specifica sezione del SIT (Sistema Informativo Territoriale) alla quale si intende dare valore di “procedimento certificato” al fine di farle assumere il ruolo di quadro delle conoscenze dinamico e periodicamente aggiornato, con effetto operativo sulle decisioni da prendere nell’attività istruttoria. Il prossimo step sarà la definizione del Documento preliminare e successivamente di quello definitivo. Un processo lungo e meditato, - prosegue la nota - che traccia una visione strategica di assetto a medio lungo termine, per esercitare con coerenza il ruolo di governo dell’area vasta attribuito alla Provincia dalla legge Delrio. Sono particolarmente soddisfatto di questo documento che apre una fase nuova e di rinascimento delle Provincia che si giova e si allinea al PNRR e del lavoro di squadra che rilancia il ruolo programmatorio dell’Ente".

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Salvini lo annuncia commentando il piano di potenziamento dei servizi di vigilanza estiva.

Gli esponenti del partito "La via maestra è affidare subito la gestione temporanea al Comune"

Si parte con le consultazioni on line per una legge che dovrà essere condivisa con il territorio e con le forze produttive.

Giunta regionale ha dato il via libera alla sottoscrizione dell'Accordo di programma tra Regione Abruzzo e ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.