Marted 05 Luglio 2022

Miscellanea

Consegnato nuovo battello alla Capitaneria di Porto di Pescara

28/07/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Consegnato nuovo battello alla Capitaneria di Porto di Pescara

Un mezzo moderno che permetterà prestazioni più performanti volte a garantire la sicurezza lungo la costa soprattutto in estate

E’ stato consegnato in mattinata il nuovo battello GCB134 che andrà ad implementare il dispositivo dei mezzi navali dedicati al SAR (search and rescue) in dotazione alla Guardia Costiera - Capitaneria di Porto sede di Direzione Marittima di Pescara. Si tratta di un mezzo versatile che potrà essere utilizzato durante tutto l’anno a seconda delle diverse esigenze operative e, in particolare, nella stagione estiva a supporto di un costante pattugliamento lungo la costa a tutela della zona di balneazione.

Il nuovo imbarcazione è stata progettata e realizzata secondo un concept più moderno che tiene conto sia di requisiti operativi più avanzati sia di soluzioni tecniche più moderne volte a garantire le migliori condizioni di sicurezza per gli operatori imbarcati. Il nuovo battello sarà in grado di assicurare prestazioni più performanti ed una capacità di comunicazione e scoperta superiori rispetto al passato.

L'adozione di un caratteristico scafo a "V" profonda unito alla presenza di un "airbag" per il rapido raddrizzamento in caso di capovolgimento imprevisto, la disponibilità di strutture per ospitare a bordo un team completo di sommozzatori e, non ultimo, un comparto di strumentazione elettronica di ultima generazione fanno dei nuovi battelli della classe "Bravo" un riferimento per lo svolgimento di diverse tipologie di missioni nella fascia litoranea immediatamente a ridosso della costa.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Pescara Guardia Costiera

Potrebbero interessarti

Si conferma anche quest’anno il successo della Befana del Vigile, iniziativa di solidarietà organizzata dal Comando di Polizia Municipale, guidato da Nicolino Casale.

Sull’intero complesso dello stadio di proprietà del Comune insistono vincoli che ne affermano la valenza storico-architettonica.

I caschetti sono ispirati al copricapo che i pompieri indossano in servizio e sono stati realizzati da due volontari Vigili del Fuoco del distaccamento di Montesilvano

È stato previsto di istituire una tariffa unica regionale da porre a carico dei professionisti che presentano l’Attestato di Prestazione Energetica