Giovedì 09 Luglio 2020

Eventi

SASI: inaugurato il nuovo impianto di depurazione in Contrada Santa Croce

12/04/2017 - Redazione AbruzzoinVideo

Quello di Santa Croce riveste una particolare rilevanza poiché rappresenta un passo fondamentale per la soluzione dell’antico e complicato problema legato all’inquinamento del fiume Feltrino. Una questione che si trascina da anni accompagnata dall’immancabile corollario di polemiche.

 

“Investire sulla depurazione significa avere a cuore il risanamento ambientale, il rispetto e la salvaguardia del territorio e rispondere alle richieste dei cittadini. – sottolinea il Presidente della SASI Gianfranco Basterebbe – I primi incoraggianti dati sono arrivati dalle prime verifiche che l’Arta ha effettuato sulla costa e che disegnano una situazione in netto miglioramento rispetto al 2015. Ora, con l’attivazione del depuratore Santa Croce, mettiamo pienamente in regola l’attività dell’impianto di Santa Liberata riportandolo nei limiti giusti e andremo a incidere positivamente sul Feltrino, altro fatto molto importante.

Quando si accorciano e riducono i divieti di balneazione si può puntare alla promozione del territorio e all’incentivazione del turismo e quindi ad incrementare le risorse”.

 

È comprensibilmente soddisfatto il Presidente Basterebbe che ha voluto far precedere il tradizionale taglio del nastro da un convegno, con l’obiettivo di sollecitare un confronto e una seria riflessione su “La qualità dell’acqua nella Regione Abruzzo”. Argomento delicato e complesso che ha vosto gli interventi di esperti e relatori qualificati.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Al taglio del nastro, è seguita la consegna di un nuovo mezzo fuoristrada in dotazione della Stazione di Chieti, un Volkswagen Amarok accessoriato per i soccorsi in ambiente impervio.

Dal 29 luglio al 1 agosto il capoluogo abruzzese diventerà la location d'eccezione dei due concorsi di successo organizzati dalla Claudio Marastoni.

Oggi, 28 marzo, si celebra, per il tredicesimo anno consecutivo, la Giornata Nazionale della Disabilità Intellettiva e disturbi del neurosviluppo

Si conferma una rassegna di settore capace di attrarre un pubblico davvero interessato, a testimoniarlo sono proprio gli espositori, molti di loro hanno stabilito contatti costruttivi e firmato anche contratti.