Giovedì 30 Giugno 2022

Economia

Confindustria Chieti Pescara e Camera di Commercio Chieti Pescara presentano ABC Abruzzo BlockChain

12/04/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Confindustria Chieti Pescara e Camera di Commercio Chieti Pescara presentano ABC Abruzzo BlockChain

Pronta la piattaforma ABC Abruzzo BlockChain per le imprese di Chieti e Pescara, strumento di ultima generazione per creare un tracciamento digitale di autenticità partendo dalla storia del prodotto.

Confindustria Chieti Pescara e Camera di Commercio di Chieti Pescara scendono in campo per mettere a disposizione del tessuto produttivo strumenti innovativi per il futuro. “ABC Abruzzo BlockChain - Tutela, Promuovi, Espandi “ costituisce un percorso di evoluzione digitale che vuole potenziare la crescita economica del tessuto produttivo abruzzese, in gran parte costituito da micro e piccole imprese, dove una quota crescente di export è detenuta vieppiù dai settori design e food&wine.

La piattaforma ABC permette tra l’altro di valorizzare il Made in Italy 100% e accelerare l’internazionalizzazione, proteggendo e tracciando i nostri prodotti, dando nuovo impulso alle strategie di marketing fondate sul valore. Come? Tramite un registro condiviso e immutabile per registrare le transazioni, tenere traccia degli asset e consolidare i rapporti di fiducia.

La conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa si terrà mercoledì 14 aprile alle ore 11:00 in Via Raiale 110 bis a Pescara. Interverranno Silvano Pagliuca, Presidente Confindustria Chieti Pescara e Gennaro Strever, Presidente CCIAA Chieti Pescara

Verranno presentate anche le prime tre aziende abruzzesi che si sono registrate in ABC Abruzzo BlockChain.

 

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Nel corso dell’incontro verranno illustrate le linee di indirizzo programmatiche della Giunta Regionale che sostengono la Priorità V “Riequilibrare l’Abruzzo per un benessere diffuso” del Programma regionale FESR 2021-2027.

Davide Caporale: sarà applicato un canone unico e saranno definite determinate distanze da rispettare per la collocazione di attrezzature e manufatti, removibili, che potranno essere ubicati ad almeno due metri dal ciglio della pista ciclopedonale

L'azienda sta attraversando un momento di calo imprevisto, riconducibile alla mancanza di materiali, non alla richiesta che continua ad essere molto importante.