Venerdì 19 Luglio 2024

Ecologia e Ambiente

Tutela Ambientale, L'assessore Nicola Campitelli: da questo Governo regionale massima attenzione, finanziati molti progetti di bonifica, sviluppo e messa in sicurezza

19/01/2024 - Redazione AbruzzoinVideo
Tutela Ambientale, L'assessore Nicola Campitelli: da questo Governo regionale massima attenzione, finanziati molti progetti di bonifica, sviluppo e messa in sicurezza

Per fronteggiare e cercare di prevenire le criticità in campo ambientale, la Regione Abruzzo ha inteso avvalersi, attraverso una Convenzione di recente sottoscrizione, della collaborazione anche della sezione Forestale dell’Arma dei Carabinieri

“Riguardo alle problematiche ambientali segnalate, la Regione Abruzzo ha costantemente avuto un ruolo propulsivo ricorrendo a tutti gli strumenti necessari e promuovendo tutte le attività volte ad una corretta gestione delle situazioni riscontrate in ambito ambientale nel limite delle proprie competenze". E' quanto dichiara l’assessore regionale ai rifiuti, Nicola Campitelli, obiettando all’articolo pubblicato oggi da “il Centro” che preannuncia un’inchiesta televisiva sui rifiuti e scarichi abusivi nei fiumi. 

"Ad oggi al fine di fronteggiare e cercare di prevenire le criticità in campo ambientale, la Regione Abruzzo ha inteso avvalersi, attraverso una Convenzione di recente sottoscrizione, della collaborazione anche della sezione Forestale dell’Arma dei Carabinieri, proprio per garantire ed implementare le attività nell'ambito del settore ambientale di competenza regionale, tra cui: programmazione e coordinamento delle attività di prevenzione degli incendi boschivi; attività di controllo sul patrimonio naturalistico-ambientale regionale; attività di controllo sulla filiera dei rifiuti; sorveglianza delle risorse idriche; verifica delle pressioni antropiche esercitate nelle aste fluviali; vigilanza e controllo del patrimonio agro-silvo-pastorale regionale; educazione e divulgazione nelle materie ambientali”.

“Per quanto il sito di interesse regionale “Fiumi Saline-Alento” si segnala che la Regione Abruzzo, attraverso operazioni complesse attuate sul bilancio, è riuscito a rinvenire le risorse necessarie per poter realizzare l’opera del barrieramento idraulico richiesto da ARTA come un primo intervento di messa in sicurezza del sito dell’ex discarica comunale di “Villa Carmine” in Montesilvano. L’esigenza economica richiesta per tale intervento è di circa 1.8 milioni di euro la cui realizzazione è garantita dalla recente sottoscrizione di apposita Convenzione con ARAP che darà esecuzione all’intervento in qualità soggetto attuatore. Le risorse impegnate, oltre che assicurare la realizzazione dell’impianto – sottolinea Campitelli –, sono destinate anche ad assicurare la gestione dell’impianto per almeno tre anni al fine di garantire il contenimento della contaminazione. A questo preliminare intervento seguirà la fase della progettazione e realizzazione dell’intervento di bonifica attraverso un macroincapsulamento, che di fatto costituisce un intervento di rilevante complessità e che verrà realizzato con le risorse della programmazione FSC 2021-2027”.

“L’attività regionale è stata dedicata anche alla verifica delle altre esigenze del territorio in tema di bonifiche – aggiunge Campitelli – tanto che sono state assicurate le risorse necessarie all’esecuzione degli interventi nei cd. “siti orfani” per una copertura economica di circa 14 milioni di euro, tra risorse nazionali e fondi PNRR, garantendo l’azione di ripristino ambientale in 11 siti regionali. Per quanto riguarda le attività condotte nel sito di interesse nazionale il lavoro svolto dall’Agenzia regionale ARTA ha consentito, con la conclusione delle attività di caratterizzazione delle aree pubbliche, di restituire un quadro utile all’individuazione degli interventi prioritari da portare avanti e per i quali il Ministero, che detiene la gestione amministrativa del SIN, potrà destinare risorse. Si segnala che la tanto attesa opera di bonifica nel territorio di Bussi sul Tirino potrà essere avviata grazie alla recente sottoscrizione del contratto tra il Ministero dell’Ambiente e della Transizione Energetica e l’ATI con capogruppo la Società DEC Deme. per l’esecuzione delle attività di bonifica delle “aree esterne Solvay” (discariche ex 2A e 2B del polo chimico)”. “Pertanto – conclude l’assessore – ad oggi è possibile riconoscere l’impegno della Regione Abruzzo per favorire le attività volte alla tutela ambientale del proprio territorio”.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

“L’Udc abruzzese sostiene gli operatori del settore pesca soprattutto della piccola pesca, che rappresentano l’80 per cento della flotta abruzzese, e le vongolare, che da settimane sono alle prese con il fenomeno della mucillagine, che sta interessando il litorale adriatico, dal Friuli-Venezia Giulia alla Puglia, provocando danni economici a chi vive di queste attività”.

Gli osservatori della Stazione Ornitologica Abruzzese per il terzo anno organizzano il monitoraggio della specie e ne attestano la presenza in periodo riproduttivo con foto e video

La società in house guidata dal presidente Massimo Ranieri ha dimostrato un'impeccabile capacità di riduzione dei rifiuti indifferenziati attraverso efficaci sistemi di raccolta differenziata.

L'assessore Tonia Paolucci: "La principale novità è l’applicazione della tariffa puntuale sui rifiuti, che dal 2025 permetterà di introdurre riduzioni in bolletta per quelle famiglie che effettueranno meglio la raccolta differenziata, sulla base del principio chi meno inquina, meno paga”.