Domenica 21 Aprile 2024

Ecologia e Ambiente

Lanciano: raccolta rifiuti, da gennaio entrano in vigore le nuove modalità

11/12/2023 - Redazione AbruzzoinVideo
Lanciano: raccolta rifiuti, da gennaio entrano in vigore le nuove modalità

La novità principale riguarda la raccolta della frazione organica dei rifiuti, che da metà settembre a metà giugno (come nella maggior parte dei Comuni gestiti da Ecolan) sarà effettuata 2 volte a settimana e non 3.

A partire dal nuovo anno, entreranno in vigore le nuove modalità di raccolta dei rifiuti sul territorio comunale di Lanciano. Lo puntualizza l’assessore alla transizione ecologica, Tonia Paolucci, dopo l’approvazione della delibera di giunta che ridefinisce gli accordi contrattuali con la Ecolan, che gestisce il servizio dal 2017.

La novità principale riguarda la raccolta della frazione organica dei rifiuti, che da metà settembre a metà giugno (come nella maggior parte dei Comuni gestiti da Ecolan) sarà effettuata 2 volte a settimana e non 3, come avviene oggi. Nel periodo estivo, invece, la frequenza sarà articolata su 3 giornate settimanali. Di contro, la raccolta di carta e cartone aumenterà a una volta la settimana, a fronte dell’attuale intervallo di 15 giorni. “E’ la seconda rimodulazione – spiega l’assessore – che viene introdotta dalla nostra amministrazione comunale, dopo quella del 2022 che ha previsto il ritiro del pattume indifferenziato una volta ogni 15 giorni e non più settimanalmente, come accadeva in passato. Una misura che, come confermato dai dati, ha ulteriormente aumentato la percentuale di raccolta differenziata nella nostra città, che è una delle più virtuose in Abruzzo. Siamo convinti che anche questa volta i lancianesi sapranno cogliere e condividere le motivazioni alla base di questa scelta: miglioramento della differenziazione del rifiuto, diminuzione dell’indifferenziato e ottimizzazione dei circuiti di raccolta”.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

I contenuti del bilancio arboreo e alcuni dati sul verde pubblico illustrati oggi dal sindaco Carlo Masci e dall'assessore al Verde Gianni Santilli.

Per il presidente della SASI Basterebbe “la conoscenza è fondamentale per un uso corretto di questa preziosa risorsa”.

Una iniziativa con una duplice finalità: la piantumazione di 45 nuovi alberi sul territorio cittadino e la sensibilizzazione degli alunni delle scuole sui temi del rispetto dell’ambiente e della sostenibilità.

Oggi Lanciano ha ricevuto da Legambiente la 𝐦𝐞𝐧𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐬𝐩𝐞𝐜𝐢𝐚𝐥𝐞 𝐜𝐨𝐦𝐞 𝐜𝐨𝐦𝐮𝐧𝐞 𝐫𝐢𝐜𝐢𝐜𝐥𝐨𝐧𝐞 𝐝’𝐀𝐛𝐫𝐮𝐳𝐳𝐨 nell’ambito della 6a edizione dell’Ecoforum che si tiene annualmente a Pescara.