Sabato 27 Novembre 2021

Cronaca

Vaccinazioni a Fossacesia, il 20 Giugno al via il richiamo con dosi di Moderna

18/06/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Vaccinazioni a Fossacesia, il 20 Giugno al via il richiamo con dosi di Moderna

Saranno somministrate 210 dosi di vaccino ai cittadini già prenotati e residenti anche nei Comuni limitrofi di Rocca San Giovanni, Mozzagrogna e Santa Maria Imbaro

Domenica prossima, 20 giugno, continua l'attività del Centro Vaccinale, realizzato presso la Palestra Polivalente in via Primo Maggio, dall'Amministrazione Comunale di Fossacesia, per procedere alla somministrazione di 210 richiami con il vaccino Moderna.

“Finora, in 9 giornate programmate (10 con l'appuntamento di domenica prossima) da aprile scorso ad oggi, siamo riusciti a far somministrare una prima dose di vaccini 1550 cittadini e si è proceduto a 400 richiami. Sono numeri importanti e significativi soprattutto considerando che si tratta di utenti di Fossacesia, Rocca San Giovanni, Mozzagrogna e Santa Maria Imbaro che rientrano nelle fasce d’età ‘protette’ – afferma il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio -.

Il nostro intento era ed è quello di arrestare la diffusione del Covid 19 e, stando ai dati, ci stiamo riuscendo. E lo era ancor di più perché stiamo entrando nel pieno della stagione estiva che rappresenta per molti un momento delicato nel quale sono riposte molte speranze di ripresa dell’economia locale” .

Potranno accedere al centro solo gli utenti prenotati attraverso le piattaforme della Asl2 Abruzzo o Poste italiane. Medici e personale infermieristico saranno a disposizione delle persone convocate dalle ore 9-13 e dalle 15-18. Gli utenti saranno accolti e assistiti dai Volontari della Protezione Civile comunale.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Su interessamento dell'assessore Tonia Paolucci, domani saranno eseguite operazioni di spazzamento meccanico nel centro della città e nelle contrade. Al lavoro 15 operatori ecologici e 6 spazzatrici

“Occorrono decine di giorni per ripristinare la flora batterica degli impianti, purtroppo si agisce spesso con superficialità”, dice Pio 'D'Ippolito.

Il Presidente dell’Ater Lanciano, Fausto Memmo, “sosteniamo l’integrazione e l’inclusione sociale attraverso l’accelerazione delle vendite di alloggi agli inquilini in regola con il pagamento dei canoni e che hanno maturato il diritto all’acquisto dell’alloggio sociale.

Militari della Stazione Carabinieri Forestale di Lanciano sono intervenuti per accertare la veridicità di quanto segnalato dalla SASI (Società Abruzzese per il Servizio Idrico Integrato) circa la presenza di scarichi anomali in ingresso al depuratore comunale “Renazze”.