Marted 25 Gennaio 2022

Cronaca

USURA: LANCIANO, 5 ARRESTI E BENI SEQUESTRATI

22/01/2013 - Redazione AbruzzoinVideo

22 gennaio 2013. Sui dieci provvedimenti cautelari chiesti dalla procura per concorso in usura ed estorsione aggravata, il gip di Lanciano, Massimo Canosa, ne ha accolti cinque e riguardano tutte persone residenti a Lanciano arrestate oggi all'alba. Si tratta dei fratelli Gennaro e Ferdinando Malvone, di 43 e 47 anni, originari di Torre Annunziata, i fratelli Rocco e Antonio Buccini, di 29 e 26 anni, originari di Santa Maria Capua Vetere, tutti rinchiusi nel supercarcere frentano e Roberto Spinelli(45), ai domiciliari. L'indagine, coordinata dal pm Rosaria Vecchi, e condotta dal capitano dei carabinieri Massimo Capobianco, era partita lo scorso anno su denuncia dei sei vittime, tutti commercianti in crisi di liquidità e con difficoltà di accesso al credito. "Le vittime - dice la Vecchi - erano divenuti un bancomat per gli usurai con pagamento di 500 euro settimanali che appena coprivano gli interessi e non intaccavano il capitale. In alcuni casi per un prestito di mille-due mila euro, in pochi mesi la restituzione erano giunta a 80 mila euro, ma ci sono casi di vittime che hanno dovuto pagare oltre 100 mila euro ". La procura ha inoltre ottenuto il sequestro preventivo di beni quali 23 auto, tra cui due fuoristrada, una villa a Castelfrentano (Chieti), immobili a Torre Annunziata, 1 un bar e terreni a Lanciano, due appartamenti a San Vito (Chieti), conti correnti. Gli altri indagati a piede libero sono famigliari degli arrestati.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Smantellata organizzazione criminale dedita al traffico di stupefacenti ed estorsioni nei confronti di locali notturni. Contestata l’aggravante del metodo mafioso

In manette un uomo dell'est europeo a carico del quale pendevano quattro provvedimenti di cattura, provenienti dalle Autorità Giudiziarie di Roma, Perugia, Siena, Terni e L’Aquila.

Sembra che accedesse da giorni nel luogo di lavoro da un ingresso secondario perché sprovvisto del certificato verde. Scoperto dalla guardia giurata si era rifiutato di esibire il Green Pass di qui l'intervento dei Militari dell'Arma.

Stava cercando di attraversare, in piena curva, una strada ad alta percorrenza veicolare per raggiungere la banca e ritirare i suoi risparmi.