Mercoledì 12 Agosto 2020

Cronaca

Truffe online, un 22enne è stato denunciato dopo aver ripulito il conto corrente di un uomo di Chieti

20/11/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
Truffe online, un 22enne è stato denunciato dopo aver ripulito il conto corrente di un uomo di Chieti

Un giovane campano di 22 anni è stato denunciato dopo aver svuotato il conto online di un uomo di Chieti, appropriandosi di circa 20mila euro: i carabinieri della stazione di Chieti Principale lo hanno segnalato alla Procura per i reati di truffa aggravata, falso materiale, sostituzione di persona e frode informatica.

Dopo un’intensa attività investigativa, i militari hanno ricostruito il meccanismo della truffa. L’indagato, una volta individuata la vittima, si è presentato con un documento falso in un negozio di telefonia, dicendo di aver perso la sim e chiedendone una nuova facendo la portabilità del numero. A quel punto, ho preso possesso dei dati della vittima e, nel giro di pochi minuti, è riuscito a svuotarle il conto corrente online, entrando sulla sua home banking. Quando il malcapitato si è accorto che il suo numero di telefono non funziona più, apparendo come disabilitato, era ormai troppo tardi. Ma i carabinieri, attraverso le indagini telematiche, sono riusciti a risalire all’autore della truffa.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Chieti Carabinieri

Potrebbero interessarti

Il sindaco di Lanciano lancia un appello" Il virus è ancora in circolazione, dobbiamo evitare che si generi nuovo lockdown" vi invito a rispettare le norme"

“Non avrei mai voluto trovarmi di fronte ad una scelta del genere, ma quando si tratta di tutela della salute pubblica non ci sono altri argomenti che tengano. Come avevo già dichiarato in ripetute occasioni, abbiamo cercato fino alla fine di trovare una soluzione che salvasse la manifestazione tenendola ad un livello di dignità assoluta e tutelasse i nostri spettatori, ma abbiamo dovuto desistere”.

“Della situazione che si è venuta a verificare al Playa Blanco di Fossacesia Marina sono venuto a conoscenza ieri, nel tardo pomeriggio, quando sono stato contattato dalla titolare, Patrizia Spadano

Erano partiti dalla Badia di Sulmona (Aq), i due escursionisti toscani, una coppia di fidanzati di 28 e 32 anni, hanno percorso il Sentiero dello Spirito sul Morrone ed erano diretti a Rocca Caramanico (Pe). Purtroppo però la coppia toscana ha perso l’orientamento e ha imboccato un sentiero sbagliato che li ha portati in quota, nel territorio di Salle (Pe) a 1.900 metri di altezza.